bb5cfcdd5848073881c443e81197e142 Moto: Misano; Espargaro, posizione Aprilia non veritiera - Giornale Radio

(ANSA) - ROMA, 13 SET - Tredicesimo posto e qualche rimpianto per Aleix Espargaro e l'Aprilia a Misano, nel Gp di San Marino. Come spesso accaduto in questa prima parte di stagione, il risultato finale non rende giusto merito al lavoro dello spagnolo e del team. In una gara oltre 20 secondi più rapida rispetto allo scorso anno, il pilota della squadra veneta ha concluso a soli 15 secondi dal vincitore, contro i 34 nel 2019. "La posizione finale non è veritiera. Stiamo andando molto forte e il mio feeling continua ad essere molto buono con la nuova RS-GP, i numeri confermano i nostri miglioramenti - ha dichiarato Espargaro -. L'unica difficoltà è nei sorpassi, ci manca l'accelerazione per sopravanzare gli avversari e questo ci costringe a stare dietro anche quando il nostro ritmo potrebbe essere migliore. La nostra crescita è innegabile. Arriveremo, bisogna solo avere pazienza e continuare a lavorare". La domenica di Bradley Smith ha invece preso subito una piega poco favorevole, complice una scivolata nelle prime fasi di gara. Il pilota britannico ha ritrovato la via della pista ma, con una RS-GP danneggiata, si è dovuto accontentare della bandiera a scacchi. "Purtroppo la caduta nelle FP3 ha compromesso il nostro weekend. Venerdì le sensazioni erano state buone ma quando sono dovuto passare alla seconda moto il feeling non è stato più lo stesso, in qualifica come in gara ha affermato Smith -. Oggi sono caduto su un avvallamento, poi nonostante la moto fosse danneggiata sono riuscito a ripartire e a concludere la gara". Entrambi i piloti avranno a disposizione una giornata di test martedì, a Misano, circuito che il prossimo weekend ospiterà per la seconda volta la MotoGP. (ANSA).

pinit_fg_en_rect_red_20 Moto: Misano; Espargaro, posizione Aprilia non veritiera - Giornale Radio