Roma, 16 set. (Adnkronos) - "Tutta questa discussione su patti, non patti, rimpasti la trovo abbastanza surreale. Buttiamoci nella campagna elettorale piuttosto perché in gioco c'è la vita di milioni di persone e facciamolo avendo presenti due valori: passione e unità". Così Nicola Zingaretti a Rtl 102.5. "Io non minimizzo perché sono molto colpito da come, a pochi giorni dalle elezioni, che scattino discussioni di questo tipo", ha poi sottolineato in riferimento al dibattito interno al Pd, un eventuale congresso e un cambio di segretario. Comunque, aggiunge, "malgrado questo dibattito, sono contento di queste due cose: in questo momento il Pd è molto più unito di quanto si racconti e la Direzione sul referendum lo ha dimostrato. Secondo: c'è un dato oggettivo, nel 2018 abbiamo subito la più grande sconfitta nella storia della Repubblica, oggi il Pd ovunque in Italia presenta candidati e alleanze competitive. È possibile diventare il primo partito italiano".
pinit_fg_en_rect_red_20 Governo, Zingaretti: "Surreale discussione su patti e rimpasti" - Giornale Radio