Operativo il gasdotto che porterà gas dall'Azerbaigian in Europa - Giornale Radio

A quattro anni e mezzo dall’inizio dei lavori di costruzione, la multinazionale Tap annuncia che è operativo il gasdotto che porterà in Europa gas dall'Azerbaigian e che sono avviate le operazioni commerciali lungo gli 878 km che attraversano la Grecia, l'Albania, il Mare Adriatico e l'Italia.

«Tap ‒ precisa la multinazionale ‒ è il tratto europeo del Corridoio Meridionale del Gas, un'infrastruttura in grado di trasportare 10 miliardi di metri cubi all'anno di nuove forniture di gas dall'Azerbaigian verso i mercati europei». All'azionariato di Tap partecipa anche la Snam con una quota del 20%.

Il gasdotto è stato progettato e realizzato con la possibilità di raddoppiare la sua capacità di trasporto a 20 miliardi di metri cubi all'anno. L'infrastruttura si sviluppa attraverso la Grecia (550 km) e l'Albania (215 km), passa sotto il mare Adriatico (105 km) e termina in Italia (8 km), dove approda sulla costa salentina di Melendugno, in provincia di Lecce. Lungo il percorso sono state posate circa 55.000 condotte che si snodano fino a un'altitudine di 2.100 metri nelle montagne albanesi e a una profondità di 810 metri nel mare Adriatico. (A cura di Ferruccio Bovio)

Le notizie di "Economy News", il programma di Giornale Radio condotto da Marco Veneziani, sono presenti anche nei nostri podcast nella sezione "Economia".

Operativo il gasdotto che porterà gas dall'Azerbaigian in Europa - Giornale Radio