Giornale Radio - Welfare: da Confindustria per dirigenti e familiari ecco Fasi-Assidai
GR live
  • Bruce Springsteen, cadono accuse per guida in stato di ebrezza

  • Caso Springsteen,cadono accuse per guida in stato di ebrezza

  • Khashoggi: 'domani rapporto 007 Usa, bin Salman coinvolto'

  • Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

  • Terremoti: scossa del 5.6 in Islanda, attività vulcanica

  • Mozambico: trovati cento delfini morti al largo della costa

  • AstraZeneca, 180 milioni di dosi all'Ue nel 2/o trimestre

  • Fda, 'forte protezione dal vaccino Johnson&Johnson'

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Covid: boom di contagi a Brescia, 901 casi

  • All'asta a Parigi una rara Montmartre di van Gogh

  • Khashoggi: 'domani rapporto 007 Usa, bin Salman coinvolto'

  • Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

  • AstraZeneca, 180 milioni di dosi all'Ue nel 2/o trimestre

  • Fda, 'forte protezione dal vaccino Johnson&Johnson'

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Paul McCartney, esce autoritratto in 154 canzoni a novembre

  • Covid,nuovo balzo positivi con oltre 340 mila test,318 morti

  • M5s: Tribunale Cagliari nomina curatore

Giornale Radio  - Welfare: da Confindustria per dirigenti e familiari ecco Fasi-Assidai
Giornale Radio  - Welfare: da Confindustria per dirigenti e familiari ecco Fasi-Assidai

Welfare: da Confindustria per dirigenti e familiari ecco Fasi-Assidai

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

Roma, 21 dic. (Adnkronos/Labitalia) - Confindustria ha scelto di offrire ai suoi dirigenti e ai rispettivi nuclei familiari il prodotto unico Fasi-Assidai, una soluzione sanitaria integrativa molto completa cha ha come logica di fondo la copertura quasi integrale del costo delle prestazioni sanitarie avendo come riferimento il nomenclatore del Fasi. Il prodotto unico Fasi-Assidai è frutto della collaborazione sviluppata con il Fasi e Industria welfare salute (Iws), società che ha portato a compimento la lunga esperienza maturata sul campo da Federmanager, Confindustria e Fasi. La decisione di Confindustria è il coronamento di un lungo percorso di sviluppo di Assidai che, proprio nelle scorse settimane, ha tagliato il prestigioso traguardo dei 30 anni. Assidai è un Fondo di assistenza sanitaria integrativa non profit fondato nel 1990 da Federmanager e Federmanager Roma che, con il passare del tempo è sempre più diventato un punto di riferimento per i manager, i professionisti e le loro famiglie. “La nostra scelta è la conseguenza naturale del lavoro svolto da Iws insieme ad Assidai e Fasi per la definizione di questo prodotto innovativo, che anche dal punto di vista procedurale è molto semplice. Come Confindustria anche molte altre imprese stanno scegliendo in modo crescente questa soluzione che rappresenta un unicum nel panorama delle coperture sanitarie per i dirigenti presenti in Italia”, dichiara Francesca Mariotti, direttore generale di Confindustria. "Il sistema Confindustria è molto attento anche al tema del welfare aziendale -continua Mariotti- in questi anni infatti ha svolto un ruolo determinante nel dialogo con i sindacati, soprattutto per promuovere la diffusione delle iniziative di previdenza complementare e sanità integrativa". “Assidai basa la propria gestione su due principi distintivi: mutualità e solidarietà. Attorno ad essi si sviluppa tutta la nostra attività, che ha come fulcro la salute e la tutela degli iscritti e delle loro famiglie", sottolinea il presidente Assidai, Tiziano Neviani. "Vogliamo contribuire a garantire, nel tempo, la sostenibilità della sanità pubblica, che negli ultimi difficili mesi ha dimostrato di avere caratteristiche di universalità ed equità uniche al mondo”. “La nostra essenza è sempre stata la tutela degli iscritti: la abbiamo perseguita introducendo e potenziando le coperture per la non autosufficienza, l’innovazione tecnologica, la revisione della governance e la riorganizzazione dei processi interni, oltre all’impegno sul fronte della prevenzione e della comunicazione", precisa il direttore generale di Assidai, Marco Rossetti. Secondo il presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla, "Assidai rappresenta un’assoluta garanzia: persino in questi durissimi mesi di crisi pandemica, continua a riconoscere agli assistiti tutte le prestazioni previste dai rispettivi Piani Sanitari, rispettando il principio di non operare alcuna selezione del rischio sanitario". Secondo Cuzzilla, in generale, la sanità integrativa è "un valore aggiunto per l’intero sistema Paese anche in termini di efficienza, controllo della qualità dei servizi erogati e lotta al sommerso, perché basata sul meccanismo del rimborso delle spese sanitarie effettivamente sostenute e fatturate". Giacomo Gargano, presidente di Federmanager Roma, aggiunge: "Assidai ha contribuito, con l’offerta dei propri Piani sanitari, alla diffusione del welfare aziendale, che sta assumendo sempre maggiore importanza per i lavoratori, per le imprese stesse e per lo Stato", conclude.

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits