Giornale Radio - Crotone: Stroppa, ce la possiamo giocare fino alla fine
GR live
  • Al via restauro di Palazzo Farnese, cantiere da 5,6 milioni

  • Covid: Filippine, governo proroga lockdown a Manila

  • Russia: Borrell, Mosca si sta disconnettendo dall'Ue

  • Russia: abolito voto su ritorno statua simbolo Kgb a Mosca

  • Georgia: tende davanti al Parlamento, Melia venga liberato

  • Nigeria: liberati 42 ostaggi rapiti a scuola 10 giorni fa

  • Covid: casi di variante sudafricana in Croazia e Slovenia

  • Russia: sondaggio, 48% dei russi vuole Putin oltre il 2024

  • Cuba: dissidente prelevato a casa dalla polizia

  • Covid: Usa, Camera approva piano aiuti Biden

  • Racconto Ancella torna in aprile su Hulu

  • Fisco:proroga per versamenti rottamazione e saldo-stralcio

  • Alitalia: Draghi incontra ministri,prima riunione su dossier

  • Orlando, semplificazioni per attivare Cig subito in campo

  • Bonaccini: se aumentano contagi chiudiamo altre scuole in E-R

  • Vaccini: Bertolaso, dopo over 80, priorità a chi lavora

  • Trasparenza filiera beni confiscati, Comuni rimandati

  • Russia: Borrell, Mosca si sta disconnettendo dall'Ue

  • Nigeria: liberati 42 ostaggi rapiti a scuola 10 giorni fa

  • Russia: sondaggio, 48% dei russi vuole Putin oltre il 2024

Giornale Radio  - Crotone: Stroppa, ce la possiamo giocare fino alla fine
Giornale Radio  - Crotone: Stroppa, ce la possiamo giocare fino alla fine

Crotone: Stroppa, ce la possiamo giocare fino alla fine

(Tempo di lettura: 1 minuto)
(ANSA) - CROTONE, 12 DIC - "A me fa piacere che la squadra abbia vinto, che abbia portato a casa un risultato importante accorciando su chi ci precede. Ce la possiamo giocare fino alla fine". Giovanni Stroppa si gode la prima vittoria stagionale arrivata all'undicesima giornata proprio come nel campionato 2016-2017 quando il Crotone, al suo primo anno in serie A, poi riuscì a salvarsi. "Se i numeri con i quali confrontarsi sono quelli ben vengano visto come è finta - scherza Stroppa - di certo il risultato di oggi è figlio della prestazione dei ragazzi. Dovevamo vincere, ci siamo riusciti. Spero che sia determinante per portare autostima e consapevolezza, ancora di più rispetto a quello che abbiamo fatto e facciamo. Il nostro percorso, finora, è stato difficile, ma non abbiamo mai mollato nelle partite e siamo sempre usciti con complimenti ma senza nulla in mano. La strada per me è questa. I ragazzi mi seguono, non è semplice". (ANSA).

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits