Giornale Radio - Vax Day: Vaticano, giorno storico, sia opportunità per tutti
GR live
  • Bruce Springsteen, cadono accuse per guida in stato di ebrezza

  • Caso Springsteen,cadono accuse per guida in stato di ebrezza

  • Khashoggi: 'domani rapporto 007 Usa, bin Salman coinvolto'

  • Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

  • Terremoti: scossa del 5.6 in Islanda, attività vulcanica

  • Mozambico: trovati cento delfini morti al largo della costa

  • AstraZeneca, 180 milioni di dosi all'Ue nel 2/o trimestre

  • Fda, 'forte protezione dal vaccino Johnson&Johnson'

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Borsa: Tokyo, apertura in netto rialzo (+1,28%)

  • Turismo: Garavaglia, indennizzi equi e mirati in tempi certi

  • Governo: Andrea Costa, un onore, sento grande responsabilità

  • Tre sottosegretari dalla Sicilia, tutti del M5s

  • Covid: boom di contagi a Brescia, 901 casi

  • All'asta a Parigi una rara Montmartre di van Gogh

  • Khashoggi: 'domani rapporto 007 Usa, bin Salman coinvolto'

  • Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

  • AstraZeneca, 180 milioni di dosi all'Ue nel 2/o trimestre

  • Fda, 'forte protezione dal vaccino Johnson&Johnson'

Giornale Radio  - Vax Day: Vaticano, giorno storico, sia opportunità per tutti
Giornale Radio  - Vax Day: Vaticano, giorno storico, sia opportunità per tutti

Vax Day: Vaticano, giorno storico, sia opportunità per tutti

(Tempo di lettura: 1 minuto)
(ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 27 DIC - "E' una luce che si accende in un tunnel finora molto buio ma chiede nello stesso tempo una grande responsabilità: affinché il vaccino sia davvero un atto d'amore, come il Papa ha sottolineato, deve essere disponibile per tutti e in tutti i Paesi". Lo dice mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita. Alla domanda se intende vaccinarsi, Paglia ha risposto: "senza dubbio" ma "nel rispetto dell'ordine dato dalle autorità". "E' davvero una giornata storica - sottolinea ancora mons. Paglia - che sottolinea la responsabilità della scienza, della politica, della morale e della giustizia". In questo senso "è importante che si rispetti, per evitare conflitti e confusione, l'ordine che le autorità competenti stabiliscono" per decidere chi potrà vaccinarsi in via prioritaria. "E' molto significativa la scelta dell'Europa di intraprendere assieme questo cammino". La scelta di dare priorità nel vaccino non solo agli operatori sanitari ma anche ai più anziani "è dentro quella logica che deve guardare ogni sana politica e vita sociale. Ripartire dai più deboli perché la società sia più forte e più umana, oltre ogni logica di mercato". (ANSA).

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits