Giornale Radio - Zanardi: perito, scontro non fu per invasione corsia del Tir
GR live
  • Vertice Ue per spingere sui vaccini, pressing su Big Pharma

  • Marocco pronto ad autorizzare l'uso legale della cannabis

  • Emirati: Latifa, Gb riapra caso su 'rapimento' mia sorella

  • Covid: Brasile, coprifuoco anche in Stati Pernambuco e Piauì

  • Congo: due miliziani e un soldato uccisi in blitz a Beni

  • Birmania: scontri tra sostenitori militari e oppositori

  • Francia:media,'Sncf vuole rilanciare treni classici'

  • Covid: al via vaccinazione nello stadio dell'Atletico Madrid

  • Covid: nuova variante si diffonde a New York, timori vaccini

  • Cina: Xi ufficializza, "sconfitta la povertà estrema"

  • Marocco pronto ad autorizzare l'uso legale della cannabis

  • Covid:Salvini,lockdown a Pasqua? Irrispettoso per italiani

  • M5s: Dessì lascia, questo Movimento non è più casa mia

  • Francia:media,'Sncf vuole rilanciare treni classici'

  • Covid: al via vaccinazione nello stadio dell'Atletico Madrid

  • Istigava a suicidio, oscurato profilo Tik Tok di influencer

  • M5s: Buffagni, gestione disatrosa, ora va risollevato

  • Governo: Crimi, mia la scelta di non fare sottosegretario

  • Milleproroghe: Senato, Aula esamina testo, oggi ok finale

  • Senato: Crucioli, chiesta componente 'L'alternativa c'è'

Giornale Radio  - Zanardi: perito, scontro non fu per invasione corsia del Tir
Giornale Radio  - Zanardi: perito, scontro non fu per invasione corsia del Tir

Zanardi: perito, scontro non fu per invasione corsia del Tir

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)
(ANSA) - SIENA, 19 GEN - Lo sconfinamento della linea di mezzeria da parte del camion è stato valutato "inferiore ai 40 cm" e definito "minimo" "stante il tipo di mezzo e la strada percorsa". E' quanto contenuto nelle conclusioni alla richiesta di integrazione della perizia sull'incidente ad Alex Zanardi che ha portato all'apertura di un'indagine dopo che l'ex campione con la sua handbike si scontrò contro un Tir lungo la strada provinciale tra Pienza e San Quirico d'Orcia (Siena). Secondo quanto si apprende da fonti vicino all'inchiesta il perito della procura di Siena, Dario Vangi, avrebbe risposto a sette nuovi quesiti come approfondimento alle conclusioni del pool di esperti nominati dei legali della famiglia Zanardi, l'ingegnere Giorgio Cavallin e della difesa del camionista indagato per lesioni gravissime, l'ingegnere Mattia Strangi. Sempre secondo quanto si apprende la posizione del mezzo potrebbe essere stata dettata dalla "presenza di un ciclista davanti all'autocarro e dall'inizio di manovra di sorpasso dell'autocarro stesso, comunque consentita". Inoltre la documentazione depositata nei giorni scorsi in procura rileva come "Zanardi avesse la tendenza ad allargare e arrotondare la curva portandosi in prossimità della linea di mezzeria". Nelle sue conclusioni il perito conferma quindi che il "sinistro si è verificato non a causa dell'invasione di corsia" del camion "ma a causa della presenza del veicolo". Nelle prossime settimane sono attese le decisioni della procura circa la posizione del camionista in merito all'eventuale richiesta di rinvio a giudizio. (ANSA).

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits