Giornale Radio Il Corsivo - La “redde rationem” del sistema bancario
GR live
  • Usa: accuse molestie, suicida ex coach olimpico ginnastica

  • Fda, ok a vaccino Pfizer a temperature frigo

  • Boeing, multa da 6,6 milioni per carenze sicurezza

  • Macron, 'pass sanitario' non sarà passaporto vaccinale

  • Von der Leyen,vaccino a 70% europei adulti entro fine estate

  • Oltre 2.500.000 morti di Covid nel mondo

  • Depardieu, stupro? 'Sono innocente, non ho nulla da temere'

  • Immagini satellitari, Israele espande sito nucleare Dimona

  • Iran: disordini nel sud-est, ucciso un agente

  • Armenia:Ue invita alla calma, evitare ulteriore escalation

  • Fda, ok a vaccino Pfizer a temperature frigo

  • Boeing, multa da 6,6 milioni per carenze sicurezza

  • Macron, 'pass sanitario' non sarà passaporto vaccinale

  • Von der Leyen,vaccino a 70% europei adulti entro fine estate

  • Fi: Miccichè, mi preoccupa assenza sottosegretari siciliani

  • Vaccini: arriva il bus vax, trasporto gratuito per over 80

  • Oltre 2.500.000 morti di Covid nel mondo

  • Covid:altro balzo positivi,quasi 20mila,su terapie intensive

  • Covid: Lombardia supera 4.000 casi, quasi 1.000 a Brescia

  • Immagini satellitari, Israele espande sito nucleare Dimona

Giornale Radio Il Corsivo - La “redde rationem” del sistema bancario
Giornale Radio Il Corsivo - La “redde rationem” del sistema bancario

La “redde rationem” del sistema bancario

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Ci sono notizie che passerebbero inosservate, se non fosse per la caparbietà delle associazioni.
Il 2021 ci porta un’importante trasformazione del rapporto tra noi cittadini e le banche. Dal 1° gennaio entrano in funzione le nuove regole imposte dall'Autorità bancaria europea, l'Eba. Tra i tanti cavilli ce n’è uno paradossale. Se il tuo conto corrente va in rosso e non hai disponibilità liquide immediate, le banche bloccano tutte le disposizioni automatiche tipo stipendi, pensioni, rate di finanziamenti e mutui, e i pagamenti di bollette di gas e luce.
Non solo. Dopo tre mesi di pagamenti saltati, da 100 euro in su, la banca ti segnala come cliente moroso alla Centrale Rischi, classificando la tua esposizione bancaria come “crediti in sofferenza”. Cioè diventi non più affidabile nei confronti di vari soggetti, dalle finanziarie all’Inps, dai dipendenti alle aziende cosiddette utility (energia, gas, acqua, telefono).
Nella sostanza, con una bolletta non pagata la banca può chiudere il tuo conto corrente e con uno sconfinamento di soli 100 euro può essere compromessa in modo irrimediabile la posizione creditizia di un imprenditore, di un artigiano, di un dipendente, di un pensionato.
Non ci sono parole per definire questo assurdo provvedimento, che giunge nel bel mezzo di una situazione economica gravemente compromessa dalla pandemia, dove il sistema creditizio, invece di favorire i cittadini, li colpisce con lacci e lacciuoli punitivi.
Bankitalia si difende sostenendo che “la nuova definizione di default non modifica nella sostanza le segnalazioni alla Centrale dei Rischi, utilizzate dagli intermediari nel processo di valutazione del ‘merito di credito’ della clientela.
Ma proprio con manovre come queste si mandano in default aziende comunque sane, che perderebbero l'accesso al credito, con quello che ne consegue in termini di prospettive di ripresa.

 

30 dicembre 2020

Giornale Radio

Il Corsivo di Daniele Biacchessi

"Il Corsivo" di Daniele Biacchessi è in onda su Giornale Radio All News dal lunedì al sabato a partire dalle 7 del mattino. Presto anche in podcast!

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits