Giornale Radio - Strage di Viareggio, nessuno è stato
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

Giornale Radio  - Strage di Viareggio, nessuno è stato

Strage di Viareggio, nessuno è stato

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Il 29 giugno 2009 è sera e a Viareggio fa caldo. È in corso la stagione estiva e i ristoranti, lungo la passeggiata, sono già pieni. Le famiglie fanno la coda davanti alle gelaterie, i bambini giocano nei parchi e le discoteche sul lungomare sono stipate di ragazzi e ragazze che ballano e si divertono.
Il treno merci 50325 è come un mulo, di chilometri ne ha macinati tanti nella sua vita e quella sera viaggia tranquillo da Trecate (Novara) verso Gricignano (Caserta). Trasporta gpl, una sostanza altamente infiammabile.
Poco prima della stazione di Viareggio, un asse di ferro corroso dalla ruggine si spezza, il treno perde l'equilibrio e inizia a deragliare. Sono le 23,48. I due macchinisti prima frenano poi lanciano l’allarme e si mettono in salvo dietro un muro. Quattro cisterne si rovesciano, una di loro perde i pezzi e si sgretola. Il gas fuoriesce e l'aria diventa irrespirabile. Poi ad un tratto uno, due, tre, quattro botti e la stazione di Viareggio si trasforma in un enorme rogo. Muoiono 32 persone.
Undici anni e mezzo dopo i loro familiari si trovano ancora una volta in un'aula giudiziaria e attendono la sentenza definitiva della Corte di Cassazione. Sperano, confidano nella giustizia. Invece no. Tutti prescritti i reati accollati agli imputati, i vertici di Rete ferroviaria italiana, Trenitalia, Cargo Chemical, Gatx Rail Germania e Austria, altre società di manutenzione.
Il Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Roberto Traversi sostiene che “in un paese civile non può esistere che la morte orribile di 32 persone resti senza colpevoli e la prescrizione impedisca l'accertamento delle responsabilità di chi doveva vigilare e poteva impedire che si verificasse una strage e non l'ha fatto.” Uno dei familiari delle vittime, Marco Piagentini, non ci sta a digerire la decisione dei giudici: "hanno cancellato due gradi di giudizio e le perizie che hanno raccontato nelle aule dei Tribunali quale fosse lo stato delle Ferrovie italiane, hanno cancellato tutto con la parola 'prescrizione', ma oggi non abbiamo perso noi, ha perso il Paese”. Si può solo dargli ragione.

 

9 gennaio 2021

Giornale Radio

Il Corsivo di Daniele Biacchessi

“Il Corsivo" di Daniele Biacchessi è in onda su Giornale Radio All News dal lunedì al sabato a partire dalle 7 del mattino. Ora anche in podcast!

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Giornale Radio  - Strage di Viareggio, nessuno è stato
Maggio 07, 2021

Borsa: a Tokyo apertura in lieve ribasso (-0,20%)

Categoria: Approfondimenti Autore: Redazione
(ANSA) - TOKYO, 07 MAG - La Borsa di Tokyo inizia l'ultima seduta della settimana all'insegna della cautela, malgrado il consolidamento degli indici azionari Usa, a fronte dell'imminente annuncio di un prolungamento dello stato di emergenza in Giappone, e gli…

GIORNALE RADIO ALL NEWS

Giornale Radio Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

ASCOLTACI SU

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Copyright ©2020 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits

Please publish modules in offcanvas position.