Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

 

.

.

La posizione del Governo italiano sulla guerra tra Russia e Ucraina

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

A cura di Daniele Biacchessi

Qual'è la linea politica della maggioranza che sostiene il Governo di Mario Draghi sulla guerra tra Russia e Ucraina? Fino a poche settimane fa frasi come "cessate il fuoco", "piano di pace", "favorire i negoziati", sembravano bandite.

Il Pd di Enrico Letta ha assunto fin dall'inizio del conflitto una posizione oltranzista, dettata per lo più dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini che però in queste ultime ore manda a dire che l'impegno dell’Italia a fornire armi all’Ucraina non può essere disgiunto dal lavoro compiuto insieme agli altri Stati europei, uno sforzo diplomatico per il cessate il fuoco e per avviare i negoziati.

La Lega di Matteo Salvini che nelle fasi della guerra aveva assecondato l'invio di armi in Ucraina, oggi si smarca e si allinea a Giuseppe Conte del M5s profondamente contrario al riarmo del nostro Paese.

Forza Italia mette in campo giudizi più sfumati e ora detta dichiarazioni a favore del cessate il fuoco. Guerini dice che il Parlamento ha dato il via libera all’invio di armi, finalizzato a consentire all’Ucraina di difendersi e di difendere la propria popolazione dall’aggressione russa. Dunque per Guerini non c’è un innalzamento dell'impegno italiano con la nuova fornitura di armi, ma «la prosecuzione del nostro impegno, così come indicato dal Parlamento». Le tensioni politiche nella maggioranza durano da settimane. Con ogni probabilità si vanno ad incrinare sempre più i rapporti tra Pd e il M5s, come confermato da Giuseppe Conte che non arretra di un millimetro la propria posizione.

Draghi e Biden sottolineano il loro impegno per il perseguimento della pace, sostenendo l'Ucraina ed imponendo costi alla Russia. Ma di iniziative di pace italiane non se ne vedono tracce. Ciò che emerge è la mancanza di una visione autonoma e una posizione assolutamente subalterna agli Stati Uniti. Nel passato non fu sempre così con Craxi, Andreotti, con Berlusconi. Non vorremmo un giorno rimpiangere i tempi andati.

Credits: Agenzia Fotogramma

12 Maggio 2022

“Il Corsivo" di Daniele Biacchessi è in onda su Giornale Radio All News dal lunedì al sabato a partire dalle 4 del mattino. Ascolta anche in podcast!
Per contattare l'autore scrivere a db@giornaleradio.fm

 

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Dicembre 01, 2022

Gravina "Napoli esempio virtuoso del calcio italiano"

Categoria: Approfondimenti Autore: Redazione
(ANSA) - ROMA, 01 DIC - "La crisi del calcio italiano? Vorrei citare come esempio virtuoso il Napoli: ha ridotto i costi di gestione, ha ceduto i suoi campioni per fare cassa, ha affrontato critiche mediatiche, e ora è meritatamente primo in classifica". Così…

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.