Giornale Radio - Sale l'indice Rt a 1,06, l'Italia scivola nella terza ondata del Covid
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

.

Giornale Radio - Sale l'indice Rt a 1,06, l'Italia scivola nella terza ondata del Covid

Sale l'indice Rt a 1,06, l'Italia scivola nella terza ondata del Covid

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

Istituto Superiore della Sanità e ministero della Salute sono concordi: tutti i segnali sono pessimi e dimostrano che l'Italia scivola nella terza ondata della pandemia.

I dati presi in esame nel monitoraggio settimanale riguardano un numero di contagiati inferiori a quelli registrati nelle ultime ore.

Nel periodo 10 - 23 febbraio l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,06 con un range 0,98-1,20, in aumento rispetto alla settimana precedente e sopra uno per la prima volta in sette settimane. Forte aumento nel numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione: 41.833 contro i 31.378 della settimana precedente. Scende la percentuale dei casi rilevati attraverso il tracciamento dei contatti (28,8% rispetto al 29,4%). Cala anche, la percentuale di casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (35,2% vs 36,1% la settimana precedente). L'incidenza nazionale raggiunge 194,87 casi per 100.000 abitanti con una previsione di ulteriore peggioramento: nei prossimi giorni potrebbe toccare quota 250. Sono disponibili da oggi anche i dati generali dall'inizio della pandemia diffusi da Istituto Superiore di Sanità e Istat.

Nel 2020 il totale dei decessi per il complesso delle cause è stato il più alto mai registrato nel nostro Paese dal secondo dopoguerra: Tra marzo e dicembre 2020 ci sono stati 108.178 decessi in più rispetto alla media dello stesso periodo degli anni 2015-2019 (21% di eccesso). La ripartizione è 14,5% al Nord, 6,8% al Centro e 5,2% nel Mezzogiorno. Le fasce di età colpite sono: 4,6% del totale nella classe 0-49 anni, 9,2% in quella 50-64 anni, 12,4% in quella 65-79 anni e 9,6% in quella di ottanta anni o più. Il bilancio della prima fase dell'epidemia, in termini di eccesso di decessi, è particolarmente pesante per la Lombardia (+111,8%); per tutte le altre regioni del Nord l'incremento dei morti del periodo marzo-maggio 2020 è compreso tra il 42% e il 47%; solamente il Veneto e il Friuli Venezia Giulia hanno un eccesso di decessi più contenuto (+19,4% e +9,0%). Al Centro si evidenzia il caso Marche (+27,7%), regione che si distingue rispetto all'incremento medio (+8,1%).

 

6 marzo 2021

L'apertura di Giornale Radio

di Daniele Biacchessi 

Leggi “L'apertura di Giornale Radio" a cura di Daniele Biacchessi dal lunedì al sabato dalle 4 del mattino sul sito di Giornale Radio e dalle 7 sui nostri profili social.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits

Please publish modules in offcanvas position.