Giornale Radio - Renzi ritira i Ministri dal Governo
GR live
  • Bruce Springsteen, cadono accuse per guida in stato di ebrezza

  • Caso Springsteen,cadono accuse per guida in stato di ebrezza

  • Khashoggi: 'domani rapporto 007 Usa, bin Salman coinvolto'

  • Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

  • Terremoti: scossa del 5.6 in Islanda, attività vulcanica

  • Mozambico: trovati cento delfini morti al largo della costa

  • AstraZeneca, 180 milioni di dosi all'Ue nel 2/o trimestre

  • Fda, 'forte protezione dal vaccino Johnson&Johnson'

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Borsa: Tokyo, apertura in netto rialzo (+1,28%)

  • Turismo: Garavaglia, indennizzi equi e mirati in tempi certi

  • Governo: Andrea Costa, un onore, sento grande responsabilità

  • Tre sottosegretari dalla Sicilia, tutti del M5s

  • Covid: boom di contagi a Brescia, 901 casi

  • All'asta a Parigi una rara Montmartre di van Gogh

  • Khashoggi: 'domani rapporto 007 Usa, bin Salman coinvolto'

  • Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

  • AstraZeneca, 180 milioni di dosi all'Ue nel 2/o trimestre

  • Fda, 'forte protezione dal vaccino Johnson&Johnson'

Giornale Radio  - Renzi ritira i Ministri dal Governo
Giornale Radio  - Renzi ritira i Ministri dal Governo

Renzi ritira i Ministri dal Governo

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Alla fine lo strappo di Matteo Renzi c'è stato. Il leader di Italia Viva ha ritirato i Ministri Bonetti, Bellanova e il Sottosegretario Scalfarotto dal Governo.

Per Renzi la crisi politica era già in atto e non per colpa di Italia Viva. Poco prima il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte si era recato in Quirinale per riferire a Mattarella l'evoluzione della crisi politica. 

Il Capo dello Stato ha sottolineato la necessità di uscire velocemente da questa condizione di incertezza, a fronte dell’allarmante situazione causata dalla pandemia. Conte ha ribadito di voler andare avanti con l'intera maggioranza con un patto di fine legislatura. Nelle ore precedenti lo strappo di Renzi, Pd e M5s avevano inviato appelli alla responsabilità a Conte e Renzi. "Si faccia di tutto per riprendere il dialogo, il confronto nella maggioranza, per trovare una soluzione alla crisi", aveva chiesto il leader Pd Nicola Zingaretti. In contemporanea Beppe Grillo aveva rilanciato una lettera aperta a maggioranza e opposizione con cui proponeva un patto tra tutti i partiti.  

A questo punto si fanno sempre più insistenti le voci di possibili "responsabili" pronti a prendere il posto di Italia Viva al Senato: potrebbero uscire quattro senatori dal gruppo di Renzi e otto da Forza Italia, ma per stare tranquilla la maggioranza ha bisogno di almeno diciotto senatori. Clemente Mastella si è detto disponibile a trovare nuova linfa parlamentare a Conte: "I responsabili? Qualcuno ce n'è, non so se in numero sufficiente, ma sono più di qualche unità, forse anche più di cinque...".  Conte dovrebbe restare in carica almeno fino al voto in Parlamento che permetterà di varare il Decreto Ristori, sostenuto anche da Italia Viva. 

Il futuro di Conte è ormai nelle mani di Mattarella e dei cosiddetti "responsabili". Tutto è in evoluzione e in movimento nella diplomazia politica.

13 gennaio 2021

L'apertura di Giornale Radio

di Daniele Biacchessi

Leggi “L'apertura di Giornale Radio" a cura di Daniele Biacchessi dal lunedì al sabato sul sito e sui social di Giornale Radio a partire dalle 7 del mattino.

 

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits