Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

 

.

.

Allarme inflazione: la BCE corre ai ripari

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

L'Apertura di Ferruccio Bovio

La Banca Centrale Europea decide di avviare quella stretta monetaria che era nell’aria ormai da diverso tempo. Si conclude, pertanto, il periodo delle politiche accomodanti anche per i Paesi che compongono l’Eurozona, dopo che già negli USA la Federal Reserve aveva cominciato a dare l’esempio. Nel motivare questa inversione di tendenza da parte della BCE, la presidente, Christine Lagarde, ha spiegato che l’ Istituto di Francoforte prevede che l’ inflazione sia destinata a mantenersi su livelli elevati per un arco temporale abbastanza lungo, mentre, come è noto, l’obbiettivo strategico perseguito dalla BCE è quello di tenerla sotto controllo al 2%. Pertanto, l’Eurotower intende alzare i tassi di interesse di 25 punti base a partire dal prossimo meeting che si terrà il 21 luglio, in attesa di aumentarli ulteriormente a settembre, in una misura che dipenderà, ovviamente, dalle prospettive di livello inflattivo a medio termine. Di conseguenza, il ritmo con cui il Consiglio Direttivo della Banca Centrale adeguerà la propria politica monetaria, sarà in funzione dei dati in suo possesso relativamente all’evoluzione dell’inflazione nei prossimi mesi.

L'inflazione media nell'Eurozona dovrebbe, secondo le proiezioni della BCE, attestarsi quest'anno al 6,8%, prima di rallentare al 3,5% nel 2023 e al 2,1% l'anno successivo. Mentre, per quanto riguarda la crescita economica, le nuove statistiche sono state riviste – come ha sottolineato Lagarde - “significativamente al ribasso”: si ipotizza, infatti, un + 2,8% per il 2022 ed un + 2,1% nel 2023.

Pesa, infatti, sul futuro l’incognita della guerra in Ucraina che, come ha precisato la numero uno dei banchieri europei, rappresenta “un rischio significativo al ribasso”, soprattutto se il conflitto dovesse registrare una escalation.

Credits: Agenzia Fotogramma

10 giugno 2022

Leggi “L'Apertura di Giornale Radio" a cura di Ferruccio Bovio dal lundeì al sabato, sul sito di Giornale Radio.

 

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Dicembre 01, 2022

Juve: Uefa apre indagine per sospette violazioni finanziarie

Categoria: Approfondimenti Autore: Redazione
(ANSA) - ROMA, 01 DIC - L'Uefa ha aperto un'inchiesta sulla Juventus per "potenziali violazioni dei regolamenti sulle licenze per club e sul fair play finanziario". L'indagine formale, condotta dalla corte di primo grado dell'organismo di controllo…

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.