Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

 

.

.

È in arrivo omicron 5?

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

L'Apertura di Ferruccio Bovio

La curva dei contagi ha ripreso a salire anche in Italia, facendo registrare, per il sesto giorno consecutivo, più casi rispetto agli stessi giorni della settimana precedente.

Si teme che questo primo accenno di risalita del covid 19 sia già attribuibile ad un effetto Omicron 5, vale a dire alla sottovariante più contagiosa e responsabile di nuove ondate in Portogallo Francia e Germania. Per ora mancano ancora dati ufficiali, ma è quasi certo che la presenza della mutazione Ba5 stia crescendo anche nel nostro Paese ai danni, ad esempio, della Ba2 che finora era stata dominante.

Da settimane, seppure con una discesa molto lenta, i contagi risultavano in costante e graduale calo. Da sei giorni si registra, invece, una prima inversione di tendenza, almeno se si mettono a confronto gli stessi giorni della settimana. In tal modo, si scopre che sabato 4 giugno ci sono stati 22.527 casi contro i 18.255 di sabato 28 maggio, mentre domenica 5 giugno si sono registrati 15082 nuovi contagi contro i 14826 di domenica 29 maggio. E lo stesso trend di crescita è prevalso anche nei giorni successivi.

Può darsi che sia ancora prematuro parlare di un’autentica inversione di tendenza e, di conseguenza, dell’inizio di una nuova ondata. Però, i primi segnali ci sono tutti e, quindi, bene fanno le autorità sanitarie a monitorare questa sia pur lieve ripresa che potrebbe, appunto, essere imputabile all’ultima sottovariante di Omicron: e cioè a quella Ba5, ribattezzata Omicron 5, che è più contagiosa delle sorelle fino ad oggi dominanti. Non a caso, proprio in questi giorni, il ministero della Salute e l’Istituto superiore di Sanità hanno avviato una nuova indagine ad hoc per individuare la presenza di varianti e sotto varianti sul nostro territorio. Negli ultimi rilevamenti di inizio maggio la Omicron 5 era presente solo nella misura dello 0,41%, ma oggi pare aver raggiunto almeno il 13%.

I dati disponibili sono, tuttavia, ancora insufficienti per stabilire se queste nuova sottovariante potrà causare una nuova ondata di contagi su larga scala: quello che però è certo - già fin da adesso - è che si tratta di un virus che cerca di agganciarsi alle cellule in modo più efficiente.

Per avere idee più chiare sulla presenza effettiva di Omicron 5 nel nostro Paese bisognerà, comunque, aspettare i risultati della nuova indagine ministeriale che saranno resi noti soltanto dopo la metà di giugno.

11 giugno 2022

Leggi “L'Apertura di Giornale Radio" a cura di Ferruccio Bovio dal lundeì al sabato, sul sito di Giornale Radio.

 

 

 

 

 

 

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Dicembre 01, 2022

Mondiali: Marocco e Croazia agli ottavi

Categoria: Approfondimenti Autore: Redazione
(ANSA) - ROMA, 01 DIC - Marocco e Croazia si sono qualificate per gli ottavi di finale dei Mondiali 2022. La nazionale nordafricana ha chiuso al primo posto il girone F, con sette punti, grazie alla vittoria per 2-1 contro il Canada, già eliminato,…

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.