Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

 

.

.

Letizia Moratti fa infuriare la Lega

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

L'Apertura di Ferruccio Bovio

Dopo essersi dimessa dalla carica di vice presidente ed assessore alla Sanità della Regione Lombardia, Letizia Moratti farà oggi la sua prima apparizione sulla scena politica, partecipando alla manifestazione, indetta a favore del popolo ucraino, dal leader del Terzo Polo, Carlo Calenda, presso l’Arco della Pace a Milano. Un passo che sembra confermare le voci che parlano di una Moratti intenzionata a candidarsi alle prossime elezioni regionali proprio nelle liste dei centristi: accanto a lei ed a Calenda, è, comunque, prevista anche la presenza di Matteo Renzi, di Pierferdinando Casini, del radicale Marco Cappato e persino di alcuni esponenti del PD come l’economista – senatore Carlo Cottarelli ed il sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

La scelta della Moratti viene aspramente criticata dalla Lega che sottolinea l’incoerenza di una persona che, dopo essere stata per vent’anni ministro, sindaco di Milano ed assessore regionale con il centrodestra, adesso “sarà in piazza con Renzi ed il PD”.

Inoltre, sul profilo Twitter della Lega, compare pure un fotomontaggio in cui si vede Letizia Moratti con il simbolo della falce e martello disegnato sulla fronte e corredato dalla scritta: “Letizia Moratti domani sarà in piazza a Milano con Renzi e Calenda. Bye Bye”.

In sua difesa interviene la portavoce di Azione, Mariastella Gelmini, secondo la quale il linciaggio della Lega contro Letizia Moratti è “inqualificabile”. Il Carroccio – argomenta l’ex ministra per gli Affari Regionali del governo Draghi - farebbe meglio ad interrogarsi sulle ragioni che hanno indotto l'ex vicepresidente della Regione Lombardia a dimettersi, dopo i successi da lei ottenuti nella lotta alla pandemia...invece, preferisce la strada dell'insulto.

Sulla questione della possibile candidatura della Moratti alla guida di Palazzo Lombardia, si pronuncia anche il sindaco Beppe Sala, giudicando assai improbabile che ella intenda competere da sola, senza il sostegno di almeno un partito. E’ possibile invece – sempre a parere di Sala – che la Moratti si senta supportata dal Terzo Polo, mentre rispetto ad una eventuale sua corsa nello schieramento di centrosinistra, il titolare di Palazzo Marino nutre serie perplessità.

5 Novembre 2022

Leggi “L'Apertura di Giornale Radio" a cura di Ferruccio Bovio dal lundeì al sabato, sul sito di Giornale Radio. 

 

 

 

 

 

 

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Dicembre 01, 2022

Mondiali: Marocco e Croazia agli ottavi

Categoria: Approfondimenti Autore: Redazione
(ANSA) - ROMA, 01 DIC - Marocco e Croazia si sono qualificate per gli ottavi di finale dei Mondiali 2022. La nazionale nordafricana ha chiuso al primo posto il girone F, con sette punti, grazie alla vittoria per 2-1 contro il Canada, già eliminato,…

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.