Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

Botti di Capodanno

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

L’argomento sul quale siete chiamati a pronunciarvi oggi è strettamente collegato al Capodanno e ad una usanza molto diffusa in tutta Italia per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo. Usanza che, però, in questo fine 2020, in alcuni Comuni, verrà proibita: stiamo parlando del rito laico di sparare botti e fuochi d’artificio. Infatti, per questa notte e per tutta la giornata di domani, in alcune città non sarà più assolutamente consentito abbandonarsi all’ebbrezza delle scintille luminose e dei suoni assordanti.

In realtà, la cosa dovrebbe essere scontata, visto che il Decreto Natale applica un coprifuoco dalle 22 alle 7 del mattino, tra il 31 dicembre e il 1° gennaio, e dalle 22 alle 5 negli altri giorni, ma alcune amministrazioni civiche, come ad esempio quella di Genova, stanno emanando ordinanze specifiche per impedire l’utilizzo di materiale pirotecnico in ambiente esterno. Il che significa niente botti per strada nella notte di San Silvestro e nel giorno di Capodanno. Lo scopo di questi divieti è quello di limitare al massimo i rischi per la salute dei cittadini e di conseguenza gli accessi ai pronto soccorso: rischi legati, appunto, all’esplosione di botti e fuochi d’artificio.

Ogni anno, un po’ in tutto il Paese, a causa di questi strumenti di divertimento, si verificano gravi incidenti, che sovente portano le vittime a perdere arti, vista, udito o, addirittura, la vita. Ciò nonostante, una così radicata tradizione popolare (fatta certamente di abilità, ma anche di autentico azzardo), è evidentemente un’abitudine a cui non si vuole ancora facilmente rinunciare.

Incuranti delle esigenze di malati che chiedono di riposare, di animali che muoiono di terrore o anche semplicemente di persone che vogliono leggersi un libro in santa pace, molti italiani non riescono a contenere la loro voglia di festeggiare il primo dell’anno facendo più rumore che possono. Pertanto, la domanda che vi poniamo questa mattina è diretta a sondare il vostro atteggiamento riguardo a certe modalità di celebrare l’avvento dell’anno nuovo. E così, il quesito che vi poniamo nell’ultimo giorno del 2020 è il seguente:

È giusto impedire botti e fuochi d’artificio la notte di San Silvestro?

Alla domanda di ieri “I vertici dell’Eba hanno forse vissuto questo 2020 su un altro pianeta?” il 50% di voi ha risposto SI, mentre il 50% ha risposto NO. Grazie per aver partecipato al sondaggio di Giornale Radio, continua a votare con noi! Giornale Radio conta su di te. Vota con un “sì” o con un “no” sul sito di Giornale Radio, o dalle stories dei nostri profili social Facebook e Instagram, oppure con un messaggio Whatsapp al numero 351 2386122. "Contiamo su di te" è il programma di Giornale Radio che dà voce alle opinioni dei nostri ascoltatori. Condotto da Giangiacomo Secchi, è in onda dal lunedì al venerdì a partire dalle 9.45.

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE

GIORNALE RADIO ALL NEWS

Giornale Radio Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

ASCOLTACI SU

Please publish modules in offcanvas position.