Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

 

.

.

La dignità culturale dei dialetti italiani

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

A cura di Ferruccio Bovio.

In Piemonte, il dialetto locale, ma anche le lingue delle minoranze entreranno presto a far parte dei programmi di insegnamento scolastico. La proposta di legge, firmata da tutti i componenti della maggioranza della Regione presieduta da Alberto Cirio, è, infatti, pronta ad arrivare in aula per essere approvata. Di conseguenza, in ogni scuola, oltre naturalmente a studiare le lingue straniere, ci saranno anche ore (facoltative) destinate all’apprendimento del dialetto piemontese, nonchè della lingua franco provenzale (altrimenti detta walser).

L’idea è del consigliere regionale, Andrea Cane, il quale, pur auspicando che venga ampliato anche lo spazio dedicato alle lingue straniere moderne, spiega la sua iniziativa come un progetto che mira ad approfondire la conoscenza dei territori e della cultura del Piemonte, dando così la possibilità ai giovani di guardare anche al passato ed alle tradizioni per meglio conoscere le proprie origini.

A sostenere la proposta del consigliere regionale è anche la titolare dell’assessorato all’Istruzione, Elena Chiorino, la quale, tra l’altro, ha appena avviato un iter legislativo che porterà alla reintroduzione, nella regione Piemonte, dell’insegnamento (anch’esso facoltativo) del latino nelle scuole medie inferiori. Non sappiamo quale indice di gradimento raggiungerà, tra gli studenti piemontesi, il ritorno del latino sui banchi, ma è certo che si tratta di un’iniziativa che – a giudicare almeno dai tanti errori di sintassi che sovente ci capita di sentire nel linguaggio comune – pare tutt’altro che inopportuna.

10 Novembre 2022

Risultati del sondaggio sui nostri social:

Alla domanda "La Regione Piemonte sta per introdurre, nei suoi programmi scolastici, anche l’insegnamento del dialetto locale. Scopo dell’iniziativa è quello di dare ai giovani la possibilità di approfondire le tradizioni e la cultura del loro territorio, per meglio conoscere le proprie origini. Secondo voi, si tratta di un’iniziativa opportuna, anche se – quasi inevitabilmente – finirà per sottrarre un po’ di spazio temporale alle altre materie di studio?

Il 40% di voi ha risposto SI, mentre il 60% ha risposto NO. Grazie per aver partecipato al sondaggio di Giornale Radio, continua a votare con noi! Giornale Radio conta su di te.

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi  

 

 

 

 

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.