Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

Sanremo: 72 anni portati bene

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

A cura di Ferruccio Bovio.

E così, anche quest’anno, abbiamo archiviato – si direbbe nel migliore dei modi, visti gli indici di ascolto – il Festival di Sanremo, giunto ormai alla sua 72esima edizione. Per almeno la metà del nostro Paese, la tradizionale manifestazione della canzone italiana rappresenta ancora un momento di completa evasione, capace di inchiodarla dinanzi ai teleschermi fino a tarda notte. Quasi fosse una partita dei Mondiali di calcio trasmessa dal Sud America… Certo, ne è passato del tempo da quelle kermesse Anni 60/70, spesso sottoposte al controllo della censura sui testi ( si pensi a Lucio Dalla costretto a modificare in extremis le parole della sua “4 marzo 1943”), oppure vissute – da pubblico e partecipanti – in modo talmente drammatico da portare al suicidio di un concorrente bocciato dopo la prima serata. Il clima era spesso quello che contrappone le diverse tifoserie allo stadio: si discuteva nelle strade e nei luoghi di studio o di lavoro se il classico Claudio Villa fosse ancora preferibile al rivoluzionario “casco d’oro” di Caterina Caselli, mentre i cantanti erano consapevoli di mettere spesso in gioco la propria carriera. Scendevano in gara anche i più grandi artisti del mondo ( si pensi che, nel 1968, gareggiò persino il mitico Louis Armstrong ) e, quasi sempre, il successo discografico – se si esclude lo straordinario successo di Modugno con la sua “Volare” – premiava canzoni che non erano risultate le vincitrici. Anzi, uno dei 45 giri più venduti di sempre – e cioè “il ragazzo della via Gluck “- fu immediatamente bocciato dalla giuria sanremese per poi divenire un pezzo che viene trasmesso e cantato ancora adesso, ogni volta che si presenta l’occasione di pensare un po’ ai tempi andati. Oggi, invece, Sanremo rappresenta un qualcosa che va ben al di là di una semplice esibizione canora, essendo divenuto un evento che spazia tra tutte le componenti sociali e culturali che caratterizzano quella determinata fase storica che il Paese sta attraversando. Probabilmente, grazie anche al grande intuito del conduttore Amadeus – vero regista del Festival 2022 – l’edizione appena terminata ha saputo, come non mai, mettere a contatto mentalità, linguaggi e culture che altrimenti avrebbero ben poche altre occasioni per comunicare tra di loro, per conoscersi e per scoprirsi magari molto meno lontane di quanto potessero immaginare. E così, nelle quattro ultime serate, sono salite sul palco del Teatro Ariston anche alcune tematiche di stretta attualità, come quelle legate al razzismo, alla mafia, alle disabilità o alle scelte sessuali, che Drusilla ha definito come “unicità irrinunciabili”.

Tutto bene, quindi, o - diciamo pure - tutto meglio rispetto ad un certo oscurantismo che condizionava le linee guida di una “mamma rai” ancora vestita di solo bianco e nero...Sarà importante però – almeno a nostro parere - evitare che un evento aperto ed animato dai valori migliori, finisca poi, gradualmente, per diventare la cassa di risonanza di un nuovo pensiero unico, destinato a deviare banalmente nella ingannevole ed anestetizzante direzione del “politicamente corretto”.

E voi, cari lettori, come vi ponete dinanzi a questi fenomeni mediatici di questa portata? Siete riusciti, ad esempio, a veder sfilare tutti e 4 i giorni di Sanremo senza interessarvene del tutto?

Credits: Agenzia Fotogramma

07 Febbraio 2022

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.