Giornale Radio - CGIA Mestre: lavoro abusivo in crescita
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

.

CGIA Mestre: lavoro abusivo in crescita

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

A cura di Ferruccio Bovio.

Crisi e chiusure rischiano di fare esplodere il lavoro nero. Ad affermarlo  è la Cgia di Mestre, che ricorda anche come la pandemia abbia provocato nel 2020 "una perdita di circa 450 mila posti di lavoro". L’ Associazione artigiana veneta precisa che, con le chiusure delle ultime settimane, ad incrementare il numero dei disoccupati "si sono aggiunti molti addetti del settore alberghiero e della ristorazione e altrettante finte parrucchiere ed estetiste che quotidianamente si recano nelle case degli italiani ad esercitare irregolarmente i loro servizi". Una esercito di lavoratori invisibili difficilmente quantificabile, anche se, secondo gli ultimi dati stimati qualche anno fa dall'Istat - quindi ben prima dell'avvento del Covid - "i lavoratori in nero presenti in Italia erano circa 3,2 milioni".

Nei prossimi mesi, prevede la Cgia, la situazione non potrà che peggiorare. "Con lo sblocco dei licenziamenti previsti dapprima a fine giugno, per i dipendenti delle piccole, medie e  grandi imprese e, successivamente, in autunno, per quelli che sono occupati nelle piccolissime aziende, c'è il pericolo che il numero dei senza lavoro aumenti a dismisura. Stiamo parlando di quelle persone che non riuscendo a trovare una nuova occupazione saranno costrette a optare per un lavoro irregolare o si improvviseranno come abusivi per integrare le scarse entrate familiari".
Sempre a giudizio della Cgia, la decisione del Governo  di chiudere in zona rossa il settore benessere è "immotivata". Anche perché, come viene sottolineato, "le attività di acconciatura e di estetica, dal maggio scorso, hanno applicato con la massima diligenza le linee guida dettate dalle autorità sanitarie e dal Governo precedente, intensificando così le già rigide misure previste dal settore sul piano igienico-sanitario, riorganizzandosi  per garantire la massima tutela della salute degli imprenditori, dei loro collaboratori e dei clienti. Il tutto lavorando esclusivamente su prenotazione e avendo investito notevolmente in prevenzione.

7 Aprile  2021

Le notizie di "Business Planet", il programma di Giornale Radio condotto da Roberto Frangipane, sono in onda anche sulla radio tematica "Economia e sostenibilità".

Dentro le notizie

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits

Please publish modules in offcanvas position.