Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

I consumi dell’infrastruttura digitale italiana

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

A cura di Ferruccio Bovio

L’infrastruttura digitale delle telecomunicazioni, tra data center e stazioni radio, assorbe il 15% della domanda complessiva di energia italiana in un anno.

Un dato che equivale a tutto il comparto tessile ed è più del doppio di quello farmaceutico.

Stiamo parlando di un settore fondamentale che potrebbe avere problemi dal punto di vista dei rincari e, soprattutto, nel caso in cui si dovessero adottare politiche di austerity. Ed a questo proposito, la direzione “di Energy & Strategy” della School of Management del Politecnico di Milano, spiega che “sta diventando un problema sostenere i costi che abilitano i data center e le reti di trasmissione”: due settori importanti dell'infrastruttura digitale – che, tra l’altro, consentono mantenere attiva la rete 4G e 5G - e che consumano tra i 4 e 5 Terawatt l'ora.

Energy & Strategy, al momento, non ipotizza il verificarsi di situazioni di blackout nelle comunicazioni, anche perché, trattandosi di una infrastruttura vitale per il Paese, sarebbe una delle ultime cose che si potrebbero spegnere. Anzi, ci sarebbero senz’altro azioni a sostegno.

Tuttavia, secondo la struttura del Politecnico di Milano, per limitare possibili e gravi inconvenienti nel futuro, le azioni da compiere nel breve periodo “non sono tantissime”: la soluzione immediatamente più utile sarebbe, comunque, quella che consiste nell’ aumentare le componenti di autoproduzione, anche se, ad oggi, soltanto il 5% del fabbisogno delle società Tlc è soddisfatto attraverso l'autoproduzione green. Di conseguenza, l'unica cosa su cui, attualmente, si può realmente intervenire riguarda l'identificazione dei servizi che possono essere sganciati in alcuni periodi. In sostanza – conclude Energy & Strategy, “bisogna ragionare su situazioni di gestione che siano meno “on demand'” o “real time”.

06 Settembre 2022


Le notizie di "Economy News", la rubrica di Giornale Radio. In Redazione Ferruccio Bovio, in Studio Roberto Frangipane.

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Settembre 26, 2022

In Umbria FdI primo partito, forte calo Lega

Categoria: Approfondimenti Autore: Redazione
(ANSA) - PERUGIA, 26 SET - Nella notte delle elezioni politiche, Fratelli d'Italia conquista anche l'Umbria ed è ora il partito più votato nella regione che vede l'affermazione del centrodestra unito in entrambi i rami del Parlamento. Per il partito di…

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.