Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

L’analisi Eurostat sugli aumenti

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

A cura di Ferruccio Bovio

Dal grano al pane i prezzi aumentano di oltre dieci volte a causa – come già abbiamo avuto modo di evidenziare nelle nostre trasmissioni - dei rincari record dell’energia, dei mangimi e dei fertilizzanti, che sono dovuti sia alla guerra in Ucraina, che alle distorsioni presenti all’interno delle filiere. A denunciare la cosa è la Coldiretti nel commentare l’analisi Eurostat, secondo la quale il costo del pane non è mai stato così alto nell’Unione Europea, essendo cresciuto ad agosto mediamente del 18% rispetto allo stesso mese del 2021. Pertanto, spiega l’Associazione dei coltivatori italiani, il risultato è quello che in Italia le famiglie spenderanno, nel 2022, oltre 900 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente per il prodotto più presente sulle loro tavole.

Un chilo di grano viene pagato oggi agli agricoltori intorno ai 36 centesimi e serve per produrre un chilo di pane che viene venduto ai consumatori a prezzi che oscillano dai 3 ai 5 euro a seconda delle città. L’incidenza del costo del grano sul prezzo del pane resta, dunque, marginale - pari cioè a circa il 10% in media – come, del resto, dimostra anche l’estrema variabilità delle quotazioni al dettaglio lungo la Penisola: infatti, stando alle più recenti elaborazioni dell’Osservatorio Prezzi del ministero per lo Sviluppo Economico, se a Milano una pagnotta da un chilo costa 4,46 euro, a Roma si paga circa 2,92 euro, a Bologna 4,91 euro e a Napoli 2,16 euro.

Peraltro, i prezzi al consumo – continua la Coldiretti – non sono mai calati negli ultimi anni nonostante la forte variabilità delle quotazioni del grano, che per lungo tempo sono state, addirittura, al di sotto dei costi di produzione. Ad esempio, in Italia, nonostante il crollo dei raccolti fino al 30% abbia limitato la disponibilità di prodotto, il grano viene tuttora sottopagato agli agricoltori.

È stata, dunque, la guerra – sottolinea Coldiretti – ad aver moltiplicato le manovre speculative e le pratiche sleali sui prodotti alimentari, che vanno dai tentativi di ridurre la qualità dei prodotti offerti sugli scaffali alle etichette ingannevoli, fino al taglio dei compensi riconosciuti agli agricoltori, aggravando così una situazione che, oltre tutto, vede già il nostro Paese dipendere dalle importazioni straniere per il 64% del grano tenero che serve per pane, biscotti, dolci.

È necessario quindi – sempre secondo la Coldiretti - “ridurre la dipendenza dall’estero e lavorare da subito per accordi di filiera, tra imprese agricole ed industriali, con precisi obiettivi qualitativi e quantitativi e prezzi equi che non scendano mai sotto i costi di produzione come, tra l’altro, prevede anche la nuova legge di contrasto alle pratiche sleali”. Inoltre, occorre anche “investire per aumentare la produzione e le rese dei terreni con bacini di accumulo delle acque piovane per combattere la siccità, per contrastare seriamente l’invasione della fauna selvatica - che sta costringendo in molte zone interne all’abbandono nei terreni – e per sostenere la ricerca pubblica con l’innovazione tecnologica a supporto delle produzioni, della tutela della biodiversità e come strumento di risposta ai cambiamenti climatici”.

22 Settembre 2022


Le notizie di "Business Planet", la rubrica di Giornale Radio. In Redazione Ferruccio Bovio, in Studio Roberto Frangipane.

 

 

 

 

 

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Ottobre 06, 2022

Indagine UIL sulle famiglie che vivono in case d’affitto

Categoria: Dentro le notizie Autore: yulia
A cura di Ferruccio Bovio In Italia, il 20,5% delle famiglie (5,2 milioni) vive in affitto. A livello nazionale il canone per un appartamento di 100 metri quadri in una zona semi centrale è, mediamente, di 538 euro mensili (6.450 euro annui), che incidono per…

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.