Giornale Radio - Coop-Nomisma, cibo resiste a taglio consumi ma sobrietà
GR live
  • Siria: attacco Usa; uccisi almeno 17 combattenti pro Iran

  • Siria: attacco aereo Usa contro gruppo filo Iran

  • Etiopia: centinaia civili uccisi da esercito eritreo

  • Usa: accuse molestie, suicida ex coach olimpico ginnastica

  • Fda, ok a vaccino Pfizer a temperature frigo

  • Boeing, multa da 6,6 milioni per carenze sicurezza

  • Macron, 'pass sanitario' non sarà passaporto vaccinale

  • Von der Leyen,vaccino a 70% europei adulti entro fine estate

  • Oltre 2.500.000 morti di Covid nel mondo

  • Depardieu, stupro? 'Sono innocente, non ho nulla da temere'

  • Siria: attacco Usa; uccisi almeno 17 combattenti pro Iran

  • Siria: attacco aereo Usa contro gruppo filo Iran

  • Borsa: Tokyo, apertura in calo (-1,35%)

  • Etiopia: centinaia civili uccisi da esercito eritreo

  • Fda, ok a vaccino Pfizer a temperature frigo

  • Boeing, multa da 6,6 milioni per carenze sicurezza

  • Macron, 'pass sanitario' non sarà passaporto vaccinale

  • Von der Leyen,vaccino a 70% europei adulti entro fine estate

  • Fi: Miccichè, mi preoccupa assenza sottosegretari siciliani

  • Vaccini: arriva il bus vax, trasporto gratuito per over 80

Giornale Radio - Coop-Nomisma, cibo resiste a taglio consumi ma sobrietà
Giornale Radio - Coop-Nomisma, cibo resiste a taglio consumi ma sobrietà

Coop-Nomisma, cibo resiste a taglio consumi ma sobrietà

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Roma, 4 gen. (Adnkronos) - Ancora una volta il cibo è metafora dell’Italia e degli italiani. Assieme alla salute e alla casa, rimane l’ultimo argine alla riduzione dei consumi rispetto al pre-Covid. E' quanto emerge da sondaggio '2021, l’anno che verrà' svolto in collaborazione Coop-Nomisma e nell’indagine '2021 Restart'. Ciò nonostante quello del 2021 sarà per molti un cibo sobrio: se per il 71% del campione questa voce di spesa rimarrà stabile, un 15% intende risparmiare. Continua l’onda lunga dello 'slow cooking', la nuova strategia degli italiani per spendere meno, acquistando più ingredienti di base e meno piatti pronti, e contemporaneamente difendere qualità e salubrità del proprio cibo spesso cucinandolo da sé (il 30% già ad agosto prevedeva di dedicare più tempo alla preparazione dei pasti). Inoltre, secondo gli executive della filiera alimentare gli acquisti si concentreranno maggiormente sugli alimenti prodotti con materie prime italiane e naturali/sostenibili, rispettivamente il 53% e il 48% del campione ritiene che queste categorie registreranno le migliori performance rispetto all’anno precedente, oltre che con ingredienti freschi (in crescita per il 52%). Proprio il concetto di prodotto sostenibile però si fa più articolato e al generico rispetto dell’ambiente si affiancano il concetto di produzione locale o legata al territorio, con il 50% che abbina questo tema alla sostenibilità e una filiera controllata (49%). Compare anche il principio della giusta remunerazione per i vari attori della filiera.

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits