Giornale Radio - Settantacinque anni dopo i bombardamenti atomici delle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki
GR live
  • Nigeria: presidente, non cederemo al ricatto dei rapitori

  • Khashoggi: Casa Bianca, ricalibrare rapporti con Riad

  • Dzerzhinsky in svantaggio, Mosca ferma referendum su statua

  • Congo, polemica sulla scorta La Farnesina: 'Fu rafforzata'

  • Usa, nel 2020 aumento del 50% delle sparatorie di massa

  • Armenia: migliaia di oppositori di nuovo in piazza a Erevan

  • Brexit: status speciale a 4,7 mln di europei, restano in Gb

  • Spagna, pass Covid sia Ue altrimenti tante formule nazionali

  • Damasco,raid Usa segnale negativo da nuova amministrazione

  • Algeria: migliaia di manifestanti tornano in piazza

  • Nigeria: presidente, non cederemo al ricatto dei rapitori

  • Khashoggi: Casa Bianca, ricalibrare rapporti con Riad

  • Umbria arancione, non ci saranno zone rosse

  • Usa varano 'Khashoggi ban' contro chi persegue dissidenti

  • Hit parade, subito in vetta Il tre con 'ALI'

  • Rapporto 007 Usa, Mbs reputava Khashoggi minaccia a regno

  • Usa, bin Salman autorizzò il blitz per uccidere Khashoggi

  • Casa Bianca, aperti a dialogo con Iran ma sanzioni restano

  • Casa Bianca, il rapporto su Khashoggi sarà pubblicato oggi

  • G20: Visco, estrema prudenza prima di ritiro misure

Giornale Radio  - Settantacinque anni dopo i bombardamenti atomici delle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki

Dedichiamo questo nostro appuntamento alla 75esima commemorazione dell'immane tragedia del bombardamento nucleare dell'agosto 1945. Settantacinque anni dopo i bombardamenti atomici delle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki, gli ultimi sopravvissuti alla doppia tragedia stanno ancora cercando di perpetuare la memoria, passando gradualmente il testimone alle generazioni successive. Il signor Terumi Tanaka, di 88 anni, e sopravvissuto alla bomba di Nagasaki, ci ricorda che oggi l’umanità possiede circa 13.000 bombe nucleari: “La nostra domanda è come al mondo lo si stia permettendo. La gente pensa che non saranno mai usate? Non lo sai mai, davvero non lo sai mai”, spiega per poi aggiungere il suo monito: “Abbiamo lavorato sodo negli ultimi 75 anni, ed è stato estenuante. Ora dipende da chi verrà. Dopo di noi”.

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits