ì

Il Corsivo

Il test sardo scuote il centrodestra. La rimonta di Alessandra Todde nei sondaggi

today20 Febbraio 2024 23665 5 76 1

Sfondo
share close

A cura di Daniele Biacchessi

Le elezioni regionali in Sardegna rappresentano il primo test del 2024 sulla tenuta del governo di centrodestra e dell’immagine della premier Giorgia Meloni. Qui Fratelli d’Italia ha imposto il suo candidato Paolo Truzzu, dopo un lungo braccio di ferro con la Lega che avrebbe preferito l’ex presidente uscente Solinas. Il frutto amaro di quella querelle avvenuta in forma plateale ha condotto la coalizione di centrodestra fino a qui, dove i sondaggi danno un sostanziale testa a testa tra Paolo Truzzu e Alessandra Todde. La candidata del M5s e del Pd spera però in un miracolo, nonostante la presenza di Renato Soru dato intorno all’11%, appoggiato da Calenda, dagli indipendentisti di Liberu, Più Europa e Rifondazione comunista, Renzi e le altre liste autonomiste.  Domani Giorgia Meloni sarà a Cagliari insieme agli altri due leader della coalizione di governo, per chiudere la campagna di una elezione nella quale la presidente del Consiglio rischia molto. Girano voci di inviti a disertare le urne, si dice che i sardisti suggeriscono il voto disgiunto, una preferenza sulla lista di partito e un’altra su un candidato presidente che non sia Truzzu. Sta di fatto che il test sardo può misurare il termometro politico della maggioranza, dei rapporti tra Fdl, Lega e Forza Italia, e anche il possibile rilancio di una opposizione che dal 25 settembre 2022 ha sempre perso, e di un campo largo, una nuova alleanza tra Pd e M5s, alla prova nelle regionali in Sardegna, Abruzzo e forse in Piemonte.
20 Febbraio 2024

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

  1. Giovanni il 20 Febbraio 2024

    quante cavolate che si scrivono pur di dover far vincere la sinistra e basta e far cadere in qualche modo il governo. Lo sappiamo tutti che la todde è molto a terra in alcune zone della sardegna, non ci prendiamo in giro. Cari giornalisti tutta questa cattiveria vi si ritorcerà contro.

  2. Giuseppe il 20 Febbraio 2024

    Chi scruve ste cazzate del recupero della todde? Ma vergognatevi non la vuole nessuno.. Per sperperare i soldi…

  3. Irzeno il 23 Febbraio 2024

    La cacciottara romana, il trippone lombardo ed il piduista di forza Italia sono andati in gruppo a ripetere le loro false promesse, ci hanno promesso di togliere le accise, di fare il blocco navale contro gli immigrati, e tutta una lunga lista di benefici che avrebbero trasformato il paese nel bengodi, tutto quello che hanno fatto è stata la legge sui Rave party, sulla prigione per chi manifesta in strada ( a parte i contadini loro elettori).. abbiamo una miseria economica generalizzata e loro adesso adesso vogliono fare il ponte di Messina come opera prioritaria senza occuparsi delle strade e ferrovie ridotte al far west, tutto organizzato per mantenere il potere più a lungo possibile e distribuire incarichi, appalti e prebende a tutti gli amici e parenti e soprattutto alle lobby di cui sono servi ossequiosi.


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!