ì

Dentro le notizie

Coldiretti e i danni causati dalla fauna selvatica

today3 Maggio 2024 376

Sfondo
share close
A cura di Ferruccio Bovio

La fauna selvatica incontrollata ha causato, nell’ultimo anno, danni all’agricoltura italiana per circa duecento milioni di euro, con campi coltivati rasi letteralmente al suolo. A lanciare l’allarme sono state le 96 assemblee organizzate, in contemporanea, dalla Coldiretti su tutto il territorio nazionale. Assemblee che hanno coinvolto oltre cinquantamila agricoltori, intenzionati a chiedere soluzioni immediate.

I danni causati dagli animali selvatici vengono rimborsati soltanto in minima parte e spesso dopo diversi anni, con una situazione che ha portato molti operatori a rinunciare persino alla denuncia degli attacchi subiti. Tra l’altro, i pochi indennizzi che arrivano non coprono mai il reale valore del prodotto distrutto o dell’animale ucciso. Ad esempio, un produttore di vino pregiato che ha avuto la vigna devastata da cinghiali si vedrà risarcire solo il semplice valore dell’uva.

In particolare, sono i cinghiali a costituire il maggior pericolo (anche per i cittadini), con 170 incidenti stradali con morti e feriti causati, nel 2023, proprio dall’impatto di veicoli con cinghiali e altri animali selvatici. Incidenti che risultano in aumento dell’8% rispetto al 2022.

Ai danni alle coltivazioni si è, inoltre, aggiunto, ultimamente, anche l’allarme relativo all’espandersi della peste suina africana: una malattia non trasmissibile all’uomo, ma che, comunque, i 2,3 milioni di cinghiali presenti, oggi,  sul territorio nazionale stanno diffondendo nelle campagne, mettendo in pericolo gli allevamenti suinicoli sul territorio e, con essi, un settore che – tra produzione e indotto – vale circa 20 miliardi di euro e garantisce lavoro a centomila persone. Sulla base di questi dati arriva, quindi, da parte di tutte le assemblee Coldiretti, la richiesta di mettere un freno immediato alla proliferazione dei selvatici, dando la possibilità agli agricoltori di difendere le proprie terre.

03 Maggio 2024

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!