ì

Dentro le notizie

Gentiloni: crescita europea in lieve calo rispetto alle previsioni

today17 Febbraio 2024 122

Sfondo
share close
A cura di Ferruccio Bovio

La Commissione europea ha rivisto al ribasso le stime di crescita nell’ Unione. I dati appena presentati circa le previsioni economiche invernali, confermano, per il 2024, un calo dello 0,4% circa le stime di crescita del Pil dell’eurozona, passando, quindi, dall’1,2 allo 0,8%, rispetto alle previsioni dello scorso novembre. Riviste al ribasso anche le stime per il 2023 (dallo 0,8 allo 0,5 %) e per il 2025, quando dovrebbero attestarsi all’1,5 % rispetto all’1,6 % previsto a novembre. In merito a questi dati, il Commissario all’economia, Paolo Gentiloni, parlando con la stampa, ha evidenziato come le previsioni economiche descrivano una situazione in cui l’economia europea rallenta. Tuttavia, l’Europa è riuscita ad evitare una recessione: cosa che, in un panorama così complicato, va comunque considerata come un buon risultato. Nell’insieme, Gentiloni si è detto anche fiducioso sul fatto che, a partire dalla seconda metà del 2024 e poi nel 2025, l’attività economica possa riprendere con maggior slancio. E questo vale per tutta l’Europa, Italia compresa.

Credits: Palazzo Chigi (CC BY-NC-SA 2.0 DEED)

17 Febbraio 2024

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!