ì

Dentro le notizie

Telepass annuncia rincari del 113%

today3 Maggio 2024 375

Sfondo
share close
A cura di Ferruccio Bovio

A partire dal prossimo 1 luglio, aumenteranno i prezzi mensili del canone base di Telepass, che passeranno, infatti, da 1,83 a 3,90 euro (IVA inclusa).

Un aumento, quindi, del 113% che risulterà piuttosto sgradito a non pochi utenti. Una nota di Telepass chiarisce che si tratta di un aggiustamento  che riflette un “nuovo posizionamento sul mercato consumer”, puntando a diventare il principale operatore di mobilità integrata.

La Società ha spiegato che tale modifica è necessaria per via della crescita dei costi e degli investimenti, che sono mirati al miglioramento continuo dei servizi offerti ed al riposizionamento sul mercato dell’offerta stessa. Telepass intende, pertanto, fornire un servizio completo e digitale per i pagamenti legati alla mobilità: cosa che giustifica, appunto, l’aumento dei prezzi.

Intanto, la stessa Telepass ha iniziato a comunicare ai clientile prossime modifiche dell’offerta del canone del servizio: quelli di essi che non desiderano accettarle, possono recedere dal contratto Telepass Family entro il 30 giugno 2024, senza dove pagare penali o costi di disattivazione.

03 Maggio 2024

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!