ì

Il Corsivo

Francia al voto. Il blocco repubblicano e democratico ostacola la corsa di Marine Le Pen

today6 Luglio 2024 10940 266 3

Sfondo
share close

A cura di Daniele Biacchessi

Quello che sembrava al primo turno delle elezioni francesi un vero plebiscito di Le Pen e del suo  candidato premier Bardella, si trasforma in una vittoria senza una maggioranza assoluta di 289 seggi, neppure sarebbe raggiunta la soglia politica di 270 seggi che la destra considera il minimo per poter governare. Alla vigilia del secondo turno, le stime degli analisti dicono che il patto di desistenza messo in campo dal premier Macron e dalle sinistre  ha funzionato, almeno sulla carta.
Le previsioni degli ultimi sondaggi
Se non ci saranno sorprese dell’elettorato incerto, cioè non influenzato dalle indicazioni dei partitii, la valanga di destra non ci sarà. Verrà confermata in testa delle preferenze dei francesi, ma non come molti analisti avevano prospettato. In particolare, da ciò che si vede dalle previsioni, la coalizione guidata da Le Pen dovrebbe incassare tra i 210 e i 240 seggi, il Nuovo Fronte popolare da 170 e 200, i macronisti di Ensemble e suoi alleati da 95 a 125, gli storici Repubblicani da 25 a 45. L’argine del blocco democratico e repubblicano è riuscito a bloccare l’avanzata nera, ma la Francia che si sveglierà lunedì mattina potrebbe sprofondare nel caos dell’ingovernabilità.
Credits Foto: Agenzia Fotogramma
06 Luglio 2024

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!