ì

L'apertura di Giornale Radio

A Gaza, l’esercito israeliano colpisce civili in fila per gli aiuti. “Travolti dalla calca, abbiamo sparato noi”, ammette Idf. 110 morti

today1 Marzo 2024 894 10

Sfondo
share close

A cura di Daniele Biacchessi

A Gaza, l’esercito israeliano colpisce decine di civili in fila per ottenere gli aiuti umanitari. “Travolti dalla calca, abbiamo sparato noi”, ammettono gli israeliani. Il bilancio è drammatico: si parla di almeno 110 morti.  Biden: “Quello che è successo a Gaza complica i negoziati”. Hamas: “Spari rischiano di far saltare i negoziati“. Onu: “Crimini di guerra da entrambe le parti”. L’ambasciatore palestinese presso le Nazioni Unite ha chiesto al Consiglio di sicurezza di condannare senza appello la strage contro civili inermi. Il capo della diplomazia europea Josep Borrell ha parlato di una nuova carneficina e di morti totalmente inaccettabili. “Sono inorridito dalle notizie di ulteriori massacri tra i civili di Gaza che erano alla disperata ricerca di aiuti umanitari“, ha detto Borrell. Anche il presidente francese Emmanuel Macron ha espresso la sua “più forte condanna” per l’uccisione di dozzine di palestinesi durante una consegna di aiuti nel nord della Striscia di Gaza.  Intanto la guerra prosegue. Almeno quattro persone sono morte e diverse altre rimaste ferite in un bombardamento israeliano che ha colpito una casa del campo profughi di Bureij. E gli Usa abbattono sei missili antinave e un drone “che presentano una concreta minaccia alle navi nel Mar Rosso”.

Credits: Agenzia Fotogramma
01 Marzo 2024

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!