Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

La popolazione con accesso in casa all'acqua

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

A cura di Ferruccio Bovio

Tra il 2000 e il 2020, la popolazione mondiale con accesso in casa a servizi di acqua potabile gestiti in modo sicuro è aumentata di oltre 2 miliardi, passando da 3,8 miliardi a 5,8 miliardi di individui.

Però, nonostante questi passi in avanti, persistono ampie disparità geografiche e sono ben 2 miliardi le persone che non utilizzano ancora acqua potabile gestita in modo sicuro. A rivelarlo è il recentissimo rapporto “The State of the World's Drinking Water”, pubblicato dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità, dall’ Unicef e dalla Banca Mondiale, nella parte in cui segnala che sono oltre 2 miliardi le persone che hanno ottenuto l'accesso ad acqua sicura da bere negli ultimi 20 anni. Si tratta di un progresso - si legge nel rapporto - che “anche se positivo, è tuttavia fragile e iniquo, con un quarto della popolazione mondiale lasciata indietro. Il cambiamento climatico incrementa la frequenza e l'intensità di siccità e inondazioni, peggiorando le condizioni di insicurezza idrica, interrompendo le forniture e devastando le comunità”. Nel frattempo -spiegano ancora le tre Organizzazioni internazionali - la “rapida urbanizzazione sta aumentando la pressione sulla capacità delle città di fornire acqua ai milioni di persone che vivono nelle comunità informali e nelle baraccopoli”.

L'acqua potabile non sicura è una causa determinante degli oltre 1,5 milioni di persone che muoiono ogni anno a causa della diarrea, la maggior parte delle quali sono neonati e bambini piccoli. Le diarree possono variare da malattie lievi e autolimitanti a malattie gravi, come la febbre tifoide e il colera, che è endemico in 69 Paesi e si calcola provochi 2,9 milioni di casi all'anno, uccidendo in poche ore, se non viene trattato tempestivamente. Si stima, infine, che tra i 94 ed i 220 milioni di persone siano tuttora a rischio di esposizione a concentrazioni elevate di arsenico nelle acque sotterranee, la maggior parte (94%) in Asia.

29 Ottobre 2022


Le notizie di "Sostenibilità", la rubrica di Giornale Radio. 

 

 

Scarica la app di Giornale Radio Apple Android

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.