ì

L'opinione

Beatrice Venezi, il direttore incurante delle polemiche

today27 Marzo 2024 633

Sfondo
share close
A cura di Ferruccio Bovio

Sono arrivati tre provvedimenti di sospensione dal lavoro e dallo stipendio per tre orchestrali che, lo scorso gennaio, avevano criticato la direzione espressa da Beatrice Venezi sul podio del Teatro Garibaldi di Palermo. La Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana ha, infatti, deciso di sanzionare i suoi “indisciplinati” musicisti per avere dichiarato pubblicamente che la Venezi non sarebbe stata all’altezza del compito affidatole e che sarebbe stato, quindi, addirittura meglio suonare senza di lei, essendo i suoi gesti incoerenti con l’esecuzione musicale.

Fin da subito, la Fondazione ha censurato queste affermazioni ed anche i sindacati dello spettacolo hanno preso posizione a favore della 34enne direttrice toscana (che, come è noto, ci tiene ad essere chiamata “direttore”), spiegando che la procedura affida alle prime parti, dopo aver parlato con tutta l’orchestra, l’eventuale diritto di protestare il direttore.

In particolare, la sovraintendenza del Garibaldi ha giudicato le dichiarazioni rilasciate dai tre strumentisti come lesive della buona immagine del Teatro. E, a onor del vero, va pure precisato che anche le prime parti dell’Orchestra Sinfonica, attraverso una nota ufficiale, avevano immediatamente preso “le distanze dalle affermazioni rese a titolo personale dai colleghi perché non corrispondenti alla realtà dei fatti”. Inutile dire che qualcuno non ha perso tempo ad insinuare che le critiche avanzate nei confronti della Venezi fossero, essenzialmente, di natura politica, vista la sua vicinanza al ministro Sangiuliano (di cui è consulente musicale) e le sue tradizioni familiari che guardano decisamente a destra. Tuttavia, i tre contestatori hanno voluto chiarire e ribadire che – almeno nel loro caso – la politica e il fascismo non c’entravano assolutamente nulla, poiché, purtroppo, è, invece, la Venezi a “non saper proprio dirigere”.

Per parte sua, la diretta interessata ha liquidato l’imbarazzante situazione, ricordando come, in fondo, le polemiche l’abbiano sempre accompagnata e come, di conseguenza, il parere negativo di tre professori d’orchestra (da lei definiti “pecore nere”) su 85, la lasciasse sostanzialmente indifferente. Certo, ha aggiunto la Venezi, le critiche possono sempre  essere legittime, anche se, questa volta, i toni usati nei suoi confronti hanno rivelato acredine, misoginia e pregiudizi di matrice ideologica.

Ma a non pensarla come lei ci sono, comunque,  due senatori 5 Stelle che, a proposito delle sospensioni inflitte dalla Fondazione, parlano di un “provvedimento scandaloso”, che dimostra “la concezione ignobile della cultura che esprime questo governo: e le istituzioni culturali non meritano tutto questo”.

 Pertanto, a prescindere dalle reali intenzioni dei protagonisti di questa strana vicenda, la politica potrebbe risultarle tutt’altro che estranea….

Due grandi Maestri della direzione orchestrale come Claudio Abbado e Carlo Maria Giulini non fecero mai mistero del loro orientamento politico a sinistra e a nessuno venne mai in mente di contestarli sul piano professionale. A voi non viene, quindi, il dubbio che se Beatrice Venezi fosse un’artista politicamente meno scomoda, le sue doti (o i suoi limiti) musicali verrebbero analizzati con maggiore serenità?

Risultati del sondaggio sui nostri social:

Alla domanda, il 80% di voi ha risposto SI, mentre il 20% ha risposto NO. Grazie per aver partecipato al sondaggio di Giornale Radio, continua a votare con noi! Giornale Radio conta su di te.

Credits Foto: Billboard

27 Marzo 2024

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!