ì

L'opinione

Il bello della “lentezza”

today26 Marzo 2024 598

Sfondo
share close
A cura di Ferruccio Bovio

Oggi, 26 marzo, è la giornata mondiale della lentezza. Un concetto, quello di lentezza, che, soprattutto nelle società più industrializzate, assume spesso un connotato di negatività. In genere, non si prova alcuna tolleranza per ciò che è lento e si finisce per imprecare contro quell’artigiano che impiega troppo tempo per ultimare il suo lavoro, contro quel treno che ci porta a destinazione con mezz’ora di ritardo, contro quel nostro stesso corpo che non ha più lo scatto e i riflessi di trent’anni fa…Al contrario, in altre parti del mondo, invece, la lentezza non è così direttamente connessa a negatività di giudizio, quali possono essere quelle associate alla perdita di tempo o addirittura all’ozio totale. La cultura indiana, ad esempio, ha invece sempre prestato la massima attenzione al singolo momento, inteso come spazio a sé stante e da vivere, quindi, intensamente, senza cioè considerarlo soltanto alla stregua dello scatto fugace di una velocissima sequenza fotografica, che – come in un film – insegue inarrestabile il suo attimo futuro.

 La Giornata Mondiale della Lentezza, istituita nel 2009,  è, dunque, un evento dedicato alla rivalutazione sociale dell’esigenza di rallentare – almeno ogni tanto – il ritmo della vita moderna, cercando così di raggiungere una condizione di equilibrio tra l’essere e il fare. Prendiamola, allora, come un’ occasione per trascorrere queste 24 ore all’insegna del motto “relax, take it easy!”, sforzandoci così di lasciare in un angolo – sia pure per un giorno solo –  tutto lo stress a cui veniamo costantemente sottoposti tra lavoro, famiglia, denaro ed altri svariati impegni che spesso ci portano a sottovalutare l’importanza che un approccio più lento e rilassato alla nostra quotidianità potrebbe assumere nel rendere sensibilmente migliore la qualità della vita per ciascuno di noi.

In conclusione, la lentezza è un lusso che, secondo voi, possiamo davvero permetterci, senza correre il rischio di complicare terribilmente le cose che ci riguardano?

Risultati del sondaggio sui nostri social:

Alla domanda, il 75% di voi ha risposto SI, mentre il 25% ha risposto NO. Grazie per aver partecipato al sondaggio di Giornale Radio, continua a votare con noi! Giornale Radio conta su di te.

26 Marzo 2024

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!