ì

L'opinione

Il “nonnismo” duro a morire

today22 Maggio 2024 1052

Sfondo
share close
A cura di Ferruccio Bovio

Il fatto è avvenuto lo scorso 14 maggio in una caserma dei Carabinieri del Modenese ed ha coinvolto una giovanissima donna che presta servizio volontario nell’Arma ed un ufficiale, suo diretto superiore. E’ successo che, rientrando in sede dopo aver svolto il compito che le era stato assegnato, la ventunenne carabiniera si è avvicinata ad un capitano affinché questi siglasse il classico visto, previsto dal regolamento: la cosa strana è stata però che il visto, anziché sul modulo apposito, le è stato, invece, impresso, con la penna, sulla fronte… tra l’incredulità ed il fastidio della diretta interessata e di un altro suo collega, il quale ha prontamente fotografato l’umiliante attestato, facendolo poi circolare in una chat interna. Informato di quanto accaduto, un maresciallo ha fatto in modo che dell’episodio giungesse notizia fino ai piani più alti della gerarchia provinciale di Modena, dove non si è esitato a richiamare il capitano a consegnare la pistola e il tesserino, mettendolo a riposo per due settimane.

Per i sindacati militari, si è trattato di una “cosa inaudita e senza precedenti, che provoca un discredito irreparabile per l’Arma dei carabinieri”, anche se qualcuno non ha mancato di sottolineare come, da questa incresciosa vicenda, venga fuori anche qualcosa di buono, dal momento che l’Arma ha dimostrato di possedere al suo interno “i giusti anticorpi per reagire”: dalla volontà di non subire ingiustificate prevaricazioni mostrata dalla carabiniera, alla tempestività con cui ha reagito il Comando di Modena. Tra l’altro, il capitano protagonista negativo di questa storia, ha lavorato come istruttore proprio in quella Scuola per Marescialli di Firenze, recentemente finita nell’occhio del ciclone per il suicidio di un’allieva che, in precedenza, aveva denunciato di aver subito trattamenti eccessivamente duri ed immotivati. Certo, le mele marce esistono in tutte le istituzioni, anche nelle più serie e ligie al dovere: tuttavia, non possiamo negare che qualche dubbio sulle mentalità di tipo “nonnistico” che forse albergano ancora in certi ambienti militari nostrani ce lo siamo cautamente posto.

Pertanto, vi chiediamo se, a vostro parere, il fenomeno del “nonnismo” sia, in qualche modo, connaturato ai sistemi di potere fondati prevalentemente su gerarchia, ordine e disciplina.

Credits Foto: Dickelbers CC BY-SA 4.0 DEED

Risultati del sondaggio sui nostri social:

Alla domanda, il 67% di voi ha risposto SI, mentre il 33% ha risposto NO. Grazie per aver partecipato al sondaggio di Giornale Radio, continua a votare con noi! Giornale Radio conta su di te.

22 Maggio 2024

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Post simili

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!