ì

L'opinione

Le “note spese” del generale Vannacci

today27 Febbraio 2024 459

Sfondo
share close
A cura di Ferruccio Bovio

Apprendiamo che il generale Roberto Vannacci è indagato per peculato e truffa, per via di alcune “note spese” da lui presentate agli uffici contabili del ministero della Difesa, negli anni in cui fu addetto militare presso la nostra ambasciata a Mosca: e vale a dire dal 2020 al 2022. Un’attività di controllo sugli scontrini esibiti dal Vannacci che si è, dunque, esercitata su un arco temporale di circa quattro anni, se è vero – come è vero – che i suoi risultati affiorano solamente adesso. A pensar male – diceva Andreotti

 – si fa peccato, ma la sensazione che abbiamo in questo momento è quella che se il generale non avesse pubblicato un libro che ha mosso un po’ troppo le acque del politicamente corretto e, soprattutto, se non avesse fatto balenare l’ipotesi di una sua imminente candidatura al Parlamento europeo, ben difficilmente a qualcuno sarebbe venuto in mente di indagare sulla effettiva corrispondenza delle sue – sia chiaro eventuali – “fatture gonfiate” relativamente a ristoranti di lusso, vodka e caviale…Il Ministero si sta forse muovendo come una di quelle procure che, quando si tratta di azzoppare un candidato o un partito, lo attaccano pesantemente a prescindere dalla reale consistenza delle loro accuse? Su Vannacci, tra l’altro, non è questione di spionaggio o di altro tradimento, ma di scontrini di difficilissima valutazione…

Insomma, secondo voi, se Roberto Vannacci avesse tenuto per se stesso le sue discutibilissime opinioni e non si fosse lasciato tentare dalle sirene della Lega, ci sarebbe stato davvero qualche pignolo funzionario romano che si sarebbe occupato di fare le pulci sul prezzo di qualche bottiglia di Champagne?

Credits: Vincenzo Di Canio/Esercito Italiano

Risultati del sondaggio sui nostri social:

Alla domanda, il 29% di voi ha risposto SI, mentre il 71% ha risposto NO. Grazie per aver partecipato al sondaggio di Giornale Radio, continua a votare con noi! Giornale Radio conta su di te.

27 Febbraio 2024

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook o Instagram
Saremo lieti di rispondervi

Scritto da: Giornale Radio

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno: notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

0%
Apri la chat
Scrivi alla redazione
Contatta il team di Giornale Radio
Partecipate allo sviluppo di Giornale Radio con i vostri commenti anche in audio. Inviateci le foto e segnalazioni di eventi e fatti da rendere pubblici attraverso i nostri canali, perché anche voi siete Giornale Radio!