Milano, 28 ott. (Adnkronos) - Piatti e tovaglie bianche a terra in Piazza Duomo per la protesta scenografica del mondo della ristorazione contro le chiusure alle 18 di bar e ristoranti. Come in altre piazze d'Italia, lanciata con l'hashatag #siamoaterra, il sit-in ha visto i manifestanti, per lo più ristoratori, cuochi, baristi, vestiti di nero, sedersi a terra in silenzio per esprimere il loro dissenso contro le decisioni del Governo Conte. Solo a Milano, stima l'Epam, la decisione del Governo per contrastare i contagi da Covid19 provocherà una perdita di fatturato mensile vicina ai 153 milioni di euro. "L'obiettivo - ha spiegato Lino Stoppani, presidente di Epam e di Fipe - è chiedere alla politica di intervenire rapidamente per salvaguardare un tessuto di 340mila imprese che nel nostro Paese genera un fatturato di oltre 90 miliardi di euro ogni anno".
Coronavirus: 'siamo a terra', protesta ristoratori con tovaglie e piatti in Duomo - Giornale Radio