Giornale Radio - Oltre lo Smart Working: il nuovo modo di lavorare. Giovedì 28 gennaio, ore 17.00
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio
GR live
  • Nigeria: liberate le 297 studentesse rapite venerdì

  • Usa: un'altra donna accusa Cuomo di avance inappropriate

  • Doppio attacco jihadisti Nigeria, base Onu e campo militare

  • Covid: Donald e Melania Trump si sono vaccinati a gennaio

  • Tunisi:sit in per liberazione attivista Lgbtq Rania Ambdouni

  • Serie tv sull'amicizia tra due judoki, israeliano e iraniano

  • Usa: personaggi 'Frozen' per nomi prossima stagione uragani

  • Zaki: Amnesty International, timore è un altro anno carcere

  • Israele: Ashkenazi ad ambasciatore Emirati, giorno storico

  • Cina, dall'Onu accuse senza fondamento sui diritti umani

  • Nigeria: liberate le 297 studentesse rapite venerdì

  • Angelina Jolie vende quadro di Churchill, incasso record

  • Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,90%)

  • Doppio attacco jihadisti Nigeria, base Onu e campo militare

  • Covid: Donald e Melania Trump si sono vaccinati a gennaio

  • Bergamini:concluse indagini morte calciatore,indagata l'ex

  • P.a: ministero, in arrivo 4.536 posti da bandire nel 2021

  • Pd: Zingaretti, avanti discussione ma primarie nel 2023

  • M5s: Fico, benvenuto Conte, ora al lavoro per ripartire

  • Covid: nuova riunione su dpcm domani, si discute su scuola

Giornale Radio  - Oltre lo Smart Working: il nuovo modo di lavorare. Giovedì 28 gennaio, ore 17.00
Giornale Radio  - Oltre lo Smart Working: il nuovo modo di lavorare. Giovedì 28 gennaio, ore 17.00

Oltre lo Smart Working: il nuovo modo di lavorare. Giovedì 28 gennaio, ore 17.00

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

(Milano, 21 gennaio 2021) - Nuovo appuntamento con la rubrica InterVenti del – giovedì 28 gennaio, in diretta web alle ore 17.00 – dal titolo “Oltre lo Smart Working. Il nuovo modo di lavorare” nel quale si discuterà del cambiamento delle abitudini lavorative in piena emergenza Covid-19 e dell’avvento dello smart working. A moderare l’incontro sarà Luca Finocchiaro, Membro CSB, Partner RP Legal & Tax. Parteciperanno, in qualità di Relatori: Alessandro Adamo (Partner di Lombardini22 e Director DEGW Italia), Luca Cardone (Head of Marketing and Sales OPS Manager at Retelit), Davide Lenarduzzi (General Manager of PAEDA & Associati), Mirko Papetti (Presidente Forma-Tec e Componente del Consiglio Direttivo Piccola Industria - UNINDUSTRIA), Chiara Valgussa (Sales Trainer, Business Coach con Credenziali ICF (ACC) e HR Consultant), Luca Vit (CTO- Huawei Enterprise Business Group Italy). Davanti all’esigenza di cambiamento come si sono ri-organizzate le aziende italiane? La nuova organizzazione aziendale potrà considerarsi in futuro come nuova modalità di lavoro da adottare anche senza emergenza Covid-19? La maggior parte delle modalità di lavoro adottate sono ben lontane da ciò che è realmente lo smart working. Il più delle volte abbiamo assistito all’applicazione di una brutta copia di “telelavoro emergenziale” che ha nuociuto, oltre che al lavoratore, all’azienda stessa. L’evento ci consentirà di analizzare e approfondire alcuni aspetti del tema che molto spesso non vengono considerati, o tenuti in giusta considerazione, come l’importanza del luogo di lavoro per chi vuole adottare lo smart working; la formazione necessaria per le persone coinvolte e l’adattamento al controllo “indiretto” della qualità del lavoro; l’information technology per poter rendere il nuovo modo di lavorare un’esperienza positiva e sostenibile; ed esempi concreti come la possibilità di aprire una sede di lavoro all’interno di una nave da crociera. “L’obiettivo di questo incontro sarà quello di fornire nuove indicazioni e strumenti concreti, utili a chi volesse passare dall’emergenza “lavoro a distanza” allo smart working nella sua accezione più positiva”, ha dichiarato l’Avv. Fabrizio Ventimiglia, Presidente CSB. Sarà possibile seguire la diretta sulla pagina e sul canale del Centro Studi Borgogna.  A proposito di centro Studi Borgogna Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity. Per informazioni alla stampa: Alessio Masi, Adnkronos Comunicazione Mob. 3425155458; E-Mail:

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits

Please publish modules in offcanvas position.