Giornale Radio - Regina King, una lettera d'amore alla mia comunità in lotta
GR live
  • Bruce Springsteen, cadono accuse per guida in stato di ebrezza

  • Caso Springsteen,cadono accuse per guida in stato di ebrezza

  • Khashoggi: 'domani rapporto 007 Usa, bin Salman coinvolto'

  • Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

  • Terremoti: scossa del 5.6 in Islanda, attività vulcanica

  • Mozambico: trovati cento delfini morti al largo della costa

  • AstraZeneca, 180 milioni di dosi all'Ue nel 2/o trimestre

  • Fda, 'forte protezione dal vaccino Johnson&Johnson'

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Il Venezuela espelle l'ambasciatrice Ue

  • Borsa: Tokyo, apertura in netto rialzo (+1,28%)

  • Turismo: Garavaglia, indennizzi equi e mirati in tempi certi

  • Governo: Andrea Costa, un onore, sento grande responsabilità

  • Tre sottosegretari dalla Sicilia, tutti del M5s

  • Covid: boom di contagi a Brescia, 901 casi

  • All'asta a Parigi una rara Montmartre di van Gogh

  • Khashoggi: 'domani rapporto 007 Usa, bin Salman coinvolto'

  • Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

  • AstraZeneca, 180 milioni di dosi all'Ue nel 2/o trimestre

  • Fda, 'forte protezione dal vaccino Johnson&Johnson'

Giornale Radio  - Regina King, una lettera d'amore alla mia comunità in lotta
Giornale Radio  - Regina King, una lettera d'amore alla mia comunità in lotta

Regina King, una lettera d'amore alla mia comunità in lotta

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)
(ANSA) - ROMA, 10 GEN - Dopo l'anteprima mondiale alla Mostra del cinema di Venezia e il passaggio al Festival di Toronto, arriva il 15 gennaio su Amazon Prime Video l'ottimo esordio alla regia di Regina King che secondo i rumors si guadagnerà un posto nella notte degli Oscar. 'One Night in Miami', con gli applausi della critica, interpretato da Kingsley Ben-Adir, Eli Goree, Aldis Hodge e Leslie Odom Jr., racconta dell'incontro e dell'amicizia tra Malcolm X, Cassius Clay, il cantante Sam Cooke e la star del football e attore Jim Brown, che passarono un'intera notte insieme dopo l'incontro che incoronò l'allora appena 22enne pugile campione del mondo dei pesi massimi nel 1964. Tratto da una pièce teatrale di grande successo, con radici nelle autobiografie dei protagonisti, la sceneggiatura di Kemp Powers (un fantastico autore di Broadway, tra l'altro) è un dialogo a quattro voci sul black power, i diritti dei neri, le lotte per l'emancipazione, una dialettica fatta anche di scontri, di punti di vista diversi, ma di uguale desiderio di scardinare una volta per tutte il razzismo in cui vivevano all'epoca. La regista è la stessa che ha vinto l'Oscar come migliore attrice non protagonista in Se la strada potesse parlare e prima ancora in decine di interpretazioni in film e soprattutto serie tv, da 24 a The Bing Bang Theory e Watchmen. Nonostante l'ambientazione nella metà anni '60, il film è quanto di più attuale si possa immaginare, per quanto traguardi come la vicepresidenza Usa di Kamala Harris possano indurre alla svolta. "E' incredibile come oltre 50 anni dopo queste conversazioni tra neri - ha detto all'ANSA Regina King, protagonista del movimento #MeToo e attivista - siano sempre le stesse che potremmo ascoltare oggi: come essere accettati, come contare, come non avere le porte chiuse dai bianchi, come farsi rispettare, come non essere chiamati negri. La storia vera di One Night in Miami è incredibilmente molto contemporanea. Vederla oggi, con le lotte americane del movimento Black Lives Matter, fa impressione". (ANSA).

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits