Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

Ucraina, Corte Penale internazionale: mandato d'arresto per Putin

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)
L'Aja, 17 mar. (Adnkronos) - La Corte Penale internazionale dell'Aja ha emesso un mandato d'arresto contro il presidente russo Vladimir Putin e la commissaria russa per i diritti dei bambini Maria Alekseyevna Lvova-Belova, in connessione con . La procura generale di Kiev ha fatto sapere che il mandato nei confronti di Putin è legato in particolare alla "deportazione forzata di bambini". L'ufficio del procuratore ha consegnato alla Corte penale internazionale oltre 40 fascicoli. A partire da ora Putin "ha lo status ufficiale di sospetto di aver commesso un reato internazionale, la deportazione e il trasferimento illegali di bambini ucraini", le parole del procuratore generale ucraino Andriy Kostin su Facebook. Questo significa, ha sottolineato Kostin, che Putin deve essere arrestato se esce dalla Russia. "E i leader mondiali ci penseranno tre volte prima di stringergli la mano o sedere al tavolo del negoziato con lui. Il mondo ha ricevuto un segnale che quello russo è un regime criminale e che la sua leadership e i suoi accoliti dovranno renderne conto", ha rimarcato il procuratore ucraino. "Il mondo è cambiato. La Cpi ha emesso un mandato d'arresta per lo 'stratega' Putin. E' un chiaro segnale alle elite russe di quello che accadrà loro e del perché non sarà più 'come prima'. E' l'inizio della fine della Federazione Russa nella sua forma attuale sul palcoscenico internazionale. E' una chiara procedura legale. Basta aspettare", ha detto il consigliere presidenziale ucraino Mychailo Podolyak. "Le ruote della giustizia si sono messe in movimento", ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba. "I criminali internazionali dovranno rispondere per aver rubato i bambini e di altri crimini internazionali", ha aggiunto. RUSSIA - "Le decisioni della Corte Penale internazionale non hanno significato per il nostro paese, anche da un punto di vista legale". Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, dopo l'emissione di un mandato di arresto della Corte. Zacharova ha ricordato che Mosca non ha aderito allo statuto di Roma del Cpi e quindi non ha nessun obbligo nei suoi confronti.

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Marzo 22, 2023

L'Oreal, divisione 'Active Cosmetics' diventa 'Dermatological Beauty'

Categoria: Approfondimenti Autore: Redazione
Roma, 22 mar. (Adnkronos) - La divisione L’Oréal Active Cosmetics modifica il proprio nome in L’Oréal Dermatological Beauty per rinforzare la missione dei propri brand di accrescere l’accesso alla salute e alla bellezza della pelle. La divisione raccoglie i…

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.