Giornale Radio - Il Timone del 31 dicembre 2020 e 1 gennaio 2021
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

Giornale Radio  - Il Timone del 31 dicembre 2020 e 1 gennaio 2021

Il Timone del 31 dicembre 2020 e 1 gennaio 2021

(Tempo di lettura: 2 - 4 minuti)

L'anteprima delle notizie principali di Giornale Radio. A cura di Daniele Biacchessi

  • Nel discorso di fine anno 2020, il Capo dello Stato Sergio Mattarella affronta due temi dolorosi: il disastro sanitario del Covid e il parallelo collasso della nostra economia. Sul fronte della lotta contro il Covid, Mattarella parla del ruolo centrale che deve avere una governance globale ed efficace per la distribuzione e somministrazione del vaccino, che richiede una collaborazione internazionale senza alcuna riserva. Esorta tutti alla fiducia nella scienza e al dovere della solidarietà, accettando di immunizzarsi in nome della sicurezza comune.
    L'altro punto riguarda le nuove disuguaglianze, già presenti nella nostra società, ma accentuate dal protrarsi della pandemia. Mattarella evoca l'impulso offerto dall'Unione Europea che, con la sfida del Recovery, pare aver davvero trovato lo spirito dei padri fondatori. Un'occasione storica per fare un "debito buono".
    Al discorso di fine anno di Mattarella è dedicato "Giornale Radio Live", con Daniele Biacchessi e Lapo De Carlo, in onda dalle 20 alle 21.

  • Il discorso di fine anno di Mattarella giunge nel mezzo del duello sempre più incandescente tra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il leader di Italia Viva Matteo Renzi sul Recovery Plan. La resa dei conti nel Governo viene rimandata al 7 gennaio, quando dovrebbe iniziare la verifica di Governo. Nella maggioranza sono in corso mediazioni e tentativi di rimediare lo strappo. Il più attivo è il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini. In caso di crisi politica, le opzioni sul tavolo restano tre: Conte ter, guida di Mario Draghi oppure elezioni anticipate.

  • Covid. Il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro fa il punto sulla diffusione della pandemia: la curva è in decrescita e l'indice RT è sotto 1, ma in leggera risalita, cinque Regioni restano a rischio per posti negli ospedali e nelle strutture sanitarie. Per il Direttore della Prevenzione del Ministero della Salute Gianni Rezza bisogna raggiungere una copertura del 70% della popolazione nella somministrazione del vaccino per raggiungere l'immunità di gregge. In corso nel Paese la distribuzione di 470mila dosi di vaccino della Pfizer. Il vaccino mRNA-1273 di Moderna è efficace nel 94,1% dei casi, il 100% nelle forme gravi di Covid. In Germania 130mila persone sono state vaccinate. In Francia, ad oggi, appena 200 vaccinati. Polemiche in Nuova Zelanda per le feste di Capodanno senza mascherina.

  • L'Italia è tutta in zona rossa. È il primo Capodanno da fare obbligatoriamente in casa. Aumentano i controlli su strade e autostrade da parte delle Forze dell'Ordine. "Saremo inflessibili", sostiene il Ministro Lamorgese. Il 4 gennaio il Paese tornerà in zona arancione, per poi proseguire il lockdown il 5 e 6 gennaio.  Dal 7 gennaio l'Italia sarà zona gialla.

  • Via libera dei Prefetti alla ripresa delle attività scolastiche. Dal 7 gennaio 2021 in classe al 50%, presenza ridotta fino al 15 gennaio. Il Ministro Azzolina si dice soddisfatta e giudica come ottimo il lavoro di squadra.

  • Pubblico impiego. Prorogato al 31 gennaio 2021 lo smart working per il 50% dei lavoratori.

  • Caso Regeni. La Procura egiziana attacca i pm italiani: indagini svolte in modo scorretto.

  • È morto Samuel Little, il più prolifico serial killer d'America. Stava scontando l'ergastolo per tre donne uccise, ma aveva confessato di averne uccise in realtà 93.

  • Londra. Il Big Ben suona per il divorzio del Regno Unito all'Europa. Il padre di Boris Johnson chiede la cittadinanza francese: "Voglio restare europeo".

  • Il Papa colpito dalla sciatica, la Messa e Te Deum in San Pietro.

Segui "Il Timone" dal lunedì al venerdì in esclusiva sul nostro sito e sui profili social di Giornale Radio.

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Giornale Radio  - Il Timone del 31 dicembre 2020 e 1 gennaio 2021
Maggio 13, 2021

Media, colpito villaggio a nord di Gaza, 11 morti

Categoria: Approfondimenti Autore: Redazione
(ANSAmed) - GAZA, 13 MAG - Strage nel villaggio Um el-Nasser, presso Sheikh Zayed, nel nord della Striscia di Gaza. Lo affermano sulla base di informazioni preliminari i media locali secondo cui 11 palestinesi sono rimasti uccisi e 50 feriti in…

GIORNALE RADIO ALL NEWS

Giornale Radio Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

ASCOLTACI SU

Please publish modules in offcanvas position.