Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

Putin annuncia la mobilitazione parziale in Russia

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

L'Apertura di Daniele Biacchessi

Il Presidente russo Vladimir Putin sceglie il mezzo televisivo per annunciare una mobilitazione parziale con il richiamo dei militari della riserva. 

Per Putin, i territori dell'Ucraina che hanno annunciato il referendum per l'adesione alla Russia hanno il sostegno di Mosca.

"Nella sua aggressiva politica anti-russa, l'Occidente ha superato ogni limite", ha spiegato Putin. Il presidente russo ha detto che userà "tutti i mezzi a nostra disposizione"  e che " coloro che stanno cercando di usare il ricatto nucleare contro la Russia scopriranno che le carte in tavola possono essere rivoltate contro di loro".  

Secondo Putin, l'obiettivo dell'Occidente è indebolire, dividere e distruggere la Russia. 

La mobilitazione parziale in Russia prevede significa richiamare oltre 300mila riservisti. Si tratterà di uomini che hanno già servito nell'esercito, con esperienza di combattimento e specializzazioni militari. Sono esclusi i militari di leva. 

Intanto la Cina invita le parti coinvolte nella crisi in Ucraina al cessate il fuoco, impegnandosi al dialogo e promuovendo le consultazioni al fine di una risoluzione pacifica. 

"Gli Stati Uniti non riconosceranno mai la pretesa della Russia di annettere il territorio ucraino, e continueremo a stare al fianco dell'Ucraina per tutto il tempo necessario", ha affermato l'ambasciatrice americana in Ucraina Bridget Brink.

"Bisogna riconoscere che il Kazakistan ha fatto scelte molto positive, come quella di dire 'no' alle armi nucleari e quella di buone politiche energetiche e ambientali. In questo è stato coraggioso, in un momento in cui questa tragica guerra ci porta a che alcuni pesino alle armi nucleari, quella pazzia!, questo Paese ha detto 'no' alle armi nucleari", ha sostenuto Papa Francesco. Sul piano dei mercati  finanziari, forte flessione dell'indice della Borsa di Mosca (-3,2%), anche se in recupero rispetto ai minimi della mattinata (-9,6%) . E le minacce di Putin fanno correre il prezzo del gas (+6,8% a 207,5 euro ad Amsterdam), e del petrolio  (+2,5%), con il brent che sale a 86 dollari al barile e il wti a 92,8 dollari, scontando il rischio di turbolenze sulle forniture russe.

Credits: Agenzia Fotogramma

21-22 Settembre 2022

Leggi “L'Apertura di Giornale Radio" a cura di Daniele Biacchessi dal lundeì al sabato, sul sito di Giornale Radio.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE
Ottobre 01, 2022

Cielo cupo in Scandinavia

Categoria: L' Apertura Autore: Ferruccio Bovio
L'Apertura di Ferruccio Bovio Una grande nuvola di metano incombe, da alcune ore, sui cieli di Svezia e Norvegia. Ed è una conseguenza diretta del terribile incidente avvenuto presso i gasdotti Nord Stream 1 e 2 che passano sotto il Mar Baltico ed a proposito…

GIORNALE RADIO

Giornale Radio, la radio libera di informare.

Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24

Please publish modules in offcanvas position.