Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

Ascolta i Podcast di Giornale Radio

Ascolta Giornale Radio All News

Il Pianeta all’ultima spiaggia

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

A cura di Ferruccio Bovio.

Il fuoco che sta bruciando la Sardegna è soltanto uno degli innumerevoli casi di incendi e disastri ambientali che hanno funestato la vita sul nostro pianeta, in questi primi sei mesi del 2021. Dal   Canada devastato dai roghi alla Siberia dove, da inizio anno, è rimasto arso l'equivalente di 5 milioni di campi da calcio. E ancora, distese di foreste cancellate, in Australia, Algeria, Sudamerica... In pratica , tra incendi ed alluvioni bibliche ( come quelle di Germania, Belgio o Cina ) o anche la siccità in Iran, mai come oggi gli effetti della crisi climatica si erano manifestati in modo così allarmante.

Negli ultimi anni, gli incendi hanno accelerato di molto la loro velocità di propagazione e la quantità di materiale organico combustibile che incontrano – unitamente alla siccità ed al cambio delle correnti atmosferiche che favoriscono l'intensità dei fenomeni meteo – ne agevolano una durata più prolungata.

 Si tratta di fenomeni che sono strettamente connessi al surriscaldamento globale, a causa del quale la vegetazione rimane secca per settimane e così, alla prima fiamma, si scatenano roghi incontrollabili. Nel caso della Sardegna contribuiscono in maniera rilevante sia i venti, che i boschi secchi. Infatti, la possibilità di controllare o meno lo sviluppo di un rogo è determinata, essenzialmente, dalla quantità e dalla secchezza della vegetazione circostante. La quantità è costituita dalle zone boschive e dalle modalità con cui queste vengono gestite. La siccità, invece, dipende dal meteo e dalla crisi climatica: e gli esperti spiegano che, nell’area di Oristano e di Nuoro, con il richiamo di aria calda dall'anticiclone africano, un'aria secca e calda si è fermata per troppi giorni contribuendo ad alimentare le fiamme.

In un mondo nel quale le temperature medie hanno ormai raggiunto i +1,2 gradi rispetto ai livelli preindustriali e dove le emissioni di CO2 continuano a crescere (nonostante i tanti appelli delle organizzazioni ecologiste), l’umanità si trova ora, drammaticamente, posta dinanzi ad un bivio: o rassegnarsi al peggio ed all’intensificarsi dei disastri ambientali, oppure correre immediatamente a quei ripari necessari cui, forse, fa ancora in tempo ad affidarsi. Se si considera, infatti, che i danni che subiamo oggi non sono altro che il frutto malato delle emissioni di trent'anni fa, per il 2050 dobbiamo senza dubbio aspettarci una situazione climatica ulteriormente aggravata.

Viviamo, quindi, in uno stato di emergenza continua e non ci resta da fare altro che agire in fretta per progettare nuovi modelli di sviluppo economico. Anche se la cosa potrà rivelarsi tutt’altro che indolore, sia in termini di livelli occupazionali, che in termini di rinuncia a comodità ed agiatezze cui siamo, da molti ( o troppi ) anni abituati.

E voi, cari amici, che percezione avete dei rischi incontro ai quali l’umanità sembra, inesorabilmente, avviata? Si profila veramente uno scenario così catastrofico, oppure si tratta anche di esagerazioni tirate in ballo da gruppi di fanatici ecologisti? E comunque, in definitiva, sareste disposti a modificare seriamente il vostro stile di vita - magari rinunciando anche a  qualche vostra comodità - pur di contrastare i cambiamenti climatici?

Se avete considerazioni da fare su questi temi, potete scriverci al nostro indirizzo mail fb@nextcomitaly.com oppure su Facebook.

Saremo lieti di rispondervi

28 luglio 2021

Condividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo FacebookCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo TwitterCondividi la notizia di Giornale Radio sul tuo profilo LinkedinCondividi la notizia di Giornale Radio con WhatsappCondividi la notizia di Giornale Radio con Telegram

  ULTIME NOTIZIE

GIORNALE RADIO ALL NEWS

Giornale Radio Notizie del giorno:

notizie di cronaca, di politica,notizie dal mondo, notizie sportive, di economia, di salute e tecnologia. Notizie di oggi in radio streaming, in WEB TV e in podcast.

SEGUICI SU
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

ASCOLTACI SU

Please publish modules in offcanvas position.