Giornale Radio - John Lennon
GR live
  • Siria: attacco Usa; uccisi almeno 17 combattenti pro Iran

  • Siria: attacco aereo Usa contro gruppo filo Iran

  • Etiopia: centinaia civili uccisi da esercito eritreo

  • Usa: accuse molestie, suicida ex coach olimpico ginnastica

  • Fda, ok a vaccino Pfizer a temperature frigo

  • Boeing, multa da 6,6 milioni per carenze sicurezza

  • Macron, 'pass sanitario' non sarà passaporto vaccinale

  • Von der Leyen,vaccino a 70% europei adulti entro fine estate

  • Oltre 2.500.000 morti di Covid nel mondo

  • Depardieu, stupro? 'Sono innocente, non ho nulla da temere'

  • Siria: attacco Usa; uccisi almeno 17 combattenti pro Iran

  • Siria: attacco aereo Usa contro gruppo filo Iran

  • Borsa: Tokyo, apertura in calo (-1,35%)

  • Etiopia: centinaia civili uccisi da esercito eritreo

  • Fda, ok a vaccino Pfizer a temperature frigo

  • Boeing, multa da 6,6 milioni per carenze sicurezza

  • Macron, 'pass sanitario' non sarà passaporto vaccinale

  • Von der Leyen,vaccino a 70% europei adulti entro fine estate

  • Fi: Miccichè, mi preoccupa assenza sottosegretari siciliani

  • Vaccini: arriva il bus vax, trasporto gratuito per over 80

Giornale Radio  - John Lennon
Giornale Radio  - John Lennon

John Lennon

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

L’argomento sul quale siete chiamati a pronunciarvi questa mattina riguarda un fatto avvenuto esattamente 40 anni fa: era l’8 dicembre del 1980 e John Lennon era appena uscito dal portone del lussuoso condominio newyorkese Dakota Building in cui risiedeva, quando incontrò, insieme ad altri fans, un certo Mike Chapman che gli strinse la mano e si fece autografare la copertina dell’ultimo album di John “Double Fantasy”. L’attimo venne fermato per sempre dall’obbiettivo del fotografo Paul Goresh. Dopo di che Chapman restò altre quattro ore dinanzi all’ingresso del Dakota in attesa del rientro a casa del fondatore dei Beatles. Lo stava aspettando per sparagli quei famosi cinque colpi di pistola che spensero per sempre una delle più geniali fantasie della musica contemporanea. «Ero un nulla totale e il mio unico modo per diventare qualcuno era uccidere l’uomo più famoso del mondo», dirà più tardi Chapman alla Polizia.

Pertanto, la domanda che vi poniamo oggi, a distanza di ormai 40 anni da quel tragico episodio, è diretta a sapere quale sia stata, a vostro parere, l’impronta lasciata da Lennon nel panorama artistico mondiale (Foto di Richard Mcall). E così adesso vi chiediamo se, secondo voi:

È stato John Lennon il più grande dei quattro ragazzi inglesi che diedero vita ai Beatles?

Alla domanda di ieri “Siete anche voi favorevoli a reintrodurre la pena di morte in Italia?” il 100% di voi ha risposto NO, mentre lo 0% ha risposto SI. Grazie per aver partecipato al sondaggio di Giornale Radio, continua a votare con noi! Giornale Radio conta su di te.

 

.

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits