Giornale Radio - Calcio: Barella "in campo sono un maniaco dell'ordine"
Pagina Facebook di Giornale Radio   Pagina Twitter di Giornale Radio   Pagina Instagram di Giornale Radio   Canale Youtube di Giornale Radio 24   Canale Twitch di Giornale Radio

.

Giornale Radio  - Calcio: Barella "in campo sono un maniaco dell'ordine"

Calcio: Barella "in campo sono un maniaco dell'ordine"

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)
(ANSA) - ROMA, 13 GEN - "A casa sono maniaco dell'ordine. Adesso un po' lo sto diventando anche in campo, soprattutto grazie ad Antonio Conte": è uno dei passaggi dell'intervista di Nicolò Barela, centrocampista dell'Inter e della Nazionale, rilasciata al programma 'Linea Diletta' di Dazn. "Prima - dice il calciatore sardo, cresciuto nelle file del Cagliari - ero più spirito libero, ora Conte mi ha dato tante nozioni, mi ha insegnato a scegliere i momenti. In campo studio molto. Giocando con grandi campioni cerco di rubare qualcosa a ciascuno di loro, li osservo e le parti migliori cerco di farle mie". A proposito di campioni, Barella cita il suo compagno Romelo Lukaku: "ha una potenza fisica...nessuno riesce a spostarlo nemmeno in allenamento, servono tre giocatori per bloccarlo. E' un grande leader: riesce ad avere una buona parola per tutti, ha un buon rapporto con tutti e poi in campo è determinante come nessun altro". Uno che l'ha colpito molto è Gianfranco Zola, che da tecnico lo fece esordire in un Parma-Cagliari di Coppa Italia: "gli devo tanto. Zola è la persona più umile che abbia mai conosciuto nel mondo del calcio: questo mi ha fatto capire che c'è l'umiltà alla base dei successi anche dei più grandi campioni. E' un maestro". Infine, la Nazionale: "è il sogno di qualsiasi calciatore: sono molto orgoglioso di esserci arrivato così giovane. Devo tanto al ct Mancini, che ha creduto in me già quando ero a Cagliari. Ha creato un grandissimo gruppo e non è mai facile col poco tempo che si ha per la Nazionale". In azzurro "c'è un clima bellissimo nel gruppo, Mancini ha lasciato massima tranquillità a tutti, siamo liberi di esprimerci, non ci sono grandi e piccoli, anzi i grandi aiutano i giovani. 'Chiello' è la mamma di tutti noi! Chiellini è più protettivo di un papà, di una mamma, ha sempre fatto sentire importanti anche a noi giovani, ci ha trasmesso fiducia". (ANSA).

Ultime Notizie

Testata Giornalistica “Italia Network News” Tribunale di Milano – Reg. n° 141 | Giornale Radio - Iscrizione al R.O.C. Registro Operatori della Comunicazione – Reg. n° 33590

Licenza SIAE Multimedia: 202100000104 - Copyright ©2021 Luckymedia Srl - Società editoriale - P.IVA 02512190998

Privacy & Policy | Credits

Please publish modules in offcanvas position.